Se n’è andato Vladimir Shainskiy 27.12.2017




26 dicembre al 93 ° anno di vita, è morto il famoso compositore Vladimir Shainskiy.

Shainskiy ampiamente noto soprattutto come autore di numerose opere per bambini — opere liriche, musical, musica per il cinema e film di animazione. Nella filmografia del compositore di oltre 40 dipinti.

Tra le decine popolarmente d’arte preferite e film d’animazione, che ha scritto la musica Shainskiy, come «Aniskin e Fantomas», «E di nuovo Aniskin», «38 pappagalli», «baby house», «Colazione sull’erba», «Scuola di valzer», «Finist, chiara falco», «prima del rintocco dell’orologio», «Cheburashka», «Gibus», «il piccolo procione», «Classica, ciao!», «2×2=4», «Piazza di cartone ore», «la Mamma per мамонтенка» e molti, molti altri.

Vladimir Шаинским scritti più di 300 canzoni tra le più famose: «Quando fioriscono i giardini», «Non piangere, ragazza», «Va soldati per la città», «la Zingara coro», «la Canzone del Coccodrillo Geni», «Sorriso», «Attraverso due inverni», «Cavalletta», «baby house», «papà», «laScomparsa di un cane», «Nuvole», «Мамонтенок», «Amore soft-parole».

Le canzoni del compositore prestavano Lyudmila Zykina, Giuseppe Kobzon, Alla Pugacheva e Leone Leschenko.

Compositore premiato con numerosi statali e pubblici riconoscimenti e premi, tra cui il titolo di artista del Popolo dell’Russia (1986), emerito dell’artista RSFSR (1978), il premio di Stato dell’URSS (1981), vincitore del premio Leninsky komsomol (1980).

Fino al 2000 il compositore ha vissuto e lavorato a Mosca, nel 2000 è andato via dalla Russia e ha ricevuto la cittadinanza di Israele, nel 2004 si è trasferito negli stati UNITI, dove ha ottenuto il permesso di soggiorno.



Se n’è andato Vladimir Shainskiy 27.12.2017