«Padre biologico»: Figlia, ricarica 30.08.2016




Il «Padre» di tutti modestamente: tutto avviene nel deserto, sparatorie tre pezzi e tutta la storia è raccontata in due parole. In uno scenario più insolito — dettagli e poi, come un sacco di attenzione a se stessi eroi, invece di loro attuali contrattempi. La figlia si mette nei guai, il padre viene a salvarla, tutti corrono, sparano, i nostri hanno vinto, anche se sono passati e non è molto liscia (quasi tutti morti). Ma mia figlia — se scappi ti ribelle, viveva con il capo della banda, il padre — отмотавший termine, nessuno, non è giusto biker, e ora — tatuatore in azienda abbandonati ai margini del deserto.

Mentre Liam Neeson solo rompere attraverso una porta dopo l’altra, cercando di salvare la figlia, Gibson trascina dietro di sé, pianta posteriore sulla moto e dà ricaricare il fucile. Il bambino che aveva in legge del genere giocare incompetenti attrice e costantemente fastidioso piagnisteo e sciocchezze, risulta, al contrario, tutto nel padre. Il mezzo è già praticamente un buddy-movie pro impavido barbuto uomo e la sua calda малолетнюю cosi. Mentre il film così abilmente e con discrezione non va in non una volta осознаваемый western.

Il carisma di Gibson sorprende tutta la strada: la vita picchiato negli ultimi 10 anni, e ora si può solo sparare il suo volto per lo schermo era successo il dramma. In realtà, questo regista e diletta all’inizio del film, togliendosi di Gibson in diversi bellissimi scorci. Subito voglia di trascorrere un parallelo con la vita reale, in cui l’attore a suo tempo messo in scena nazionale sculacciata e trasformato in hollywood emarginato, ma il regista è come se non vuole trasformare il cinema in pubblico rimorso, e lo stesso Gibson ha recentemente fatto un dramma militare con Andrew Garfield, in modo che un uomo, sembra, si alzò in piedi, chiedere perdono a lui chiaramente non è più necessario.

Ancora ci sorprende, che qui ha trovato un partner, che non si perde dietro a questi milioni di rughe e la barba grigia. Anche tenuto alla pari. Mentre gli autori cercano accuratamente di sottolineare la sua sessualità, ripetutamente togliere, ad esempio, il suo culo, ragazza va a quello di rubare la scena. E questo, forse, si sarebbe verificato se la trama è un po ‘ più intraprendente e complicato.

Ma è già un bene che entrambi hanno scritto umani dialoghi e hanno dato la possibilità di aprirsi. Piacevole da guardare solo come padre e figlia parlano tra di loro. Normali, la gente vive. Beh, e tutto il resto appena dialoghi sono responsabili di colpi di scena in questo scenario: in generale è chiaro come si svilupperà e che finisca la salvezza di sua figlia, ma parlare sempre vomitare nuovi e inaspettati dettagli del passato di uno e la seconda. Niente di sconvolgente, ma discretamente ingrana. E ‘ degno di rispetto: fare passaparete film, che sarà ingranare.

Mettere il film stima!


«Padre biologico»: Figlia, ricarica 30.08.2016