Nuova recensione: Вальпараизо 03.11.2017



L’inizio del film è abbastanza tradizionale — giovane евродепутатка indaga su reati ambientali gigante del petrolio. Tutto come previsto: la ragazza è un’idealista, cinico motori e gli agitatori. Ma poi inaspettatamente si rivela il personaggio principale (Balthasar). È complessa, ambigua. E i cambiamenti non sono attratti dietro le orecchie, e davvero attraverso la sofferenza.

Lo script è fatto qualitativamente: non è lento, non c’è storia incongruenze. Guardare noioso: fotografia e montaggio di buon livello per il so.

Alla fine rimane la sensazione di pesantezza dalla consapevolezza di come gente senza scrupoli facce pianeta per il profitto. Ma a lui mescolato con la speranza che l’uomo è in grado di confessare i suoi crimini e, almeno in parte rimediare a loro.

9 di 10



Nuova recensione: Вальпараизо 03.11.2017