Nuova recensione: un Ragazzo E 12.11.2017



Pesante il film, davvero pesante. Sulla ricerca di se stessi, sul senso di colpa, sulle vittime delle circostanze, il fatto è che il reato in prescrizione? E, purtroppo, dopo questo quadro rimane sempre più simili riflessioni.

Il protagonista nel corso del film si rivela a noi con le diverse parti, particolarmente degni di nota le sue convinzioni di se stesso in ciò che è. Come Andrew Garfield ha giocato bene perduto, ma forte ragazzo! Involontariamente comprensiva di ogni sua azione e con la paura di aspetti, di tutte le cose. La seconda metà del film è stato molto duro, e il finale… non riesco a risolvere, aperta se lei ha fatto il regista o ancora chiusa.

Agganciato il rapporto tra Terry — mentore, e il personaggio principale — Jack. Il suo paterno amore, professionalità e non suo figlio, e il ragazzo, il quale ha letteralmente cresciuto, ha svolto il suo ruolo, tuttavia, a mio parere, è lei che ha fatto Jack temi leggero e sensuale, che era diventato.

Forse questo è il film che ho, nonostante tutto il dolore che provi durante la navigazione, rivedrei ancora, almeno una volta. Un’immagine splendida e mozzafiato Andrew Garfield.

9 di 10



Nuova recensione: un Ragazzo E 12.11.2017