Nuova recensione: un Pezzo di Spazio Ghiaccio 30.12.2017



Visto il film e non è strano, ma mi ha comunque incuriosito. Dobbiamo dire subito che questo debutto, il lavoro di regia di attrice Irene Ходюш, che ha iniziato la sua carriera artistica con кемеровского ТЮЗа e in seguito è stata coinvolta in 4 produzioni cinematografiche, in piccoli ruoli. Si spera che come regista di Irina ancora si mostrerà, infatti, il primo tentativo anche se luoghi e grumoso, poi il nastro senza dubbio ha molto luminoso di funzionamento, in particolare voglio evidenziare комичную, incredibile scena vintage boutique di una piccola citta’, dove un ricco, ma жадненький marito ha portato sua moglie per обновами. Molto buona la scena, lei e ‘ come rivivere il film. C’è un’altra chiave di scena, è un incontro con un complice, o chi per lui c’è la Fede? La sua immoralità e soul пофигизм anche la Fede provoca disgusto e l’odio, la decisione arriva all’improvviso? Chi lo sa. Poi bisogna ricordare stessa Irina, non male ha il ruolo di, il suo personaggio una sorta di lupo solitario, non гнушающаяся in неблагородным reddito come il furto e la frode, ma dolcemente amorevole il умненького, начитанного figlio e aver incontrato lontano dalla Russia a Parigi. Ah, Parigi — il sogno di tutti i romantici sognano una vita felice. E prima di tutto come va liscio e in piano, fino a quando non accade qualcosa che la Fede deve dimenticare arcobaleno piani e raccogliere tutte le forze per salvare il ragazzo, senza che nulla in questo mondo non è necessario. Che è stato ulteriormente lo spettatore guarderà lo stesso, ma mi è stato molto interessante l’immagine della Fede, da un lato è dura, per tutti capace di una stronza senza complessi e con l’altra una madre amorevole, pronto per il suo bambino a sacrificare tutto. Perché si educa il suo uno e conterà lei non è nessuno. Si può dire che la Fede è un tipico rappresentante di una generazione che изторг di догнивающий scoop, gli ha insegnato a sopravvivere in tutte le condizioni e ottiene quello che vuole con qualsiasi mezzo? Probabilmente sì. Vivere voglio bene, e che sarebbe stato bene, e in assenza di morale e la paura di farlo non è difficile, solo che qui serve per non avere punti deboli e di essere libero, di non avere legami. E il punto debole di Fede figlio Sasha. Prendo atto stesso modo un buon gioco di un ragazzo molto sincero, amica Маришаль buono, soprattutto nella tabella che ho sopra il palco, e in generale il cast scelto оченьудачно. Arrangiamento musicale proprio piaciuto, tutti a tema e il finale così generalmente molto toccante e triste. Io consiglio questo film a guardare, è breve, con un senso e non abbastanza mal girato. Ci sono naturalmente i difetti, piccoli lungo, e perché Irina Ходюш non Zvyagintsev, lei non sa tenere il telaio, di riempimento o la bellezza della natura o di qualche altro, mette in evidenza gli aspetti significativi della pittura.

Allora, il film di Irene Ходюш senza dubbio il lavoro dell’autore, il nostro russia cinema d’essai, che è divertente da vedere una volta, sarà senza dubbio meglio che guardare vuote, inutili i film americani, una mano media. Naturalmente bilancio il quadro non è grande, ma lei non sembra a buon mercato, anche in questo plus Irina come regista, fotografia di lavoro senza dubbio salva, e poiché a fuoco tutto il tempo è la Fede e osservare lei è molto interessante, come già allora non noti difetti della trama. Guarda! Il film è molto vitale, ancora una volta, come molto cinema russo pro giudicato per quello che ha fatto, in questo caso è compromessa 8 il comandamento di Dio: non rubare. E come amaramente riconoscere che almeno una volta a violare uno di questi sacri comandamenti può rompere e la seconda, una terza, una volta arrivati finalmente a giorno, dove si trova l’ultimo comandamento — non uccidere!

Perché un pezzo di spazio di ghiaccio? Sasha era fissato con lo spazio e tutto il tempo raccontando alla mamma di lui, ma non si tratta di questo. Mi sembra che l’anima della Fede così оледенела, che come ci ricorda il più asteroide di ghiaccio, che dovrà per sempre a vagare in nero spazio alla solitudine e all’angoscia.

6 di 10



Nuova recensione: un Pezzo di Spazio Ghiaccio 30.12.2017