Nuova recensione: Uccidere Gunter 21.12.2017



Gunther è il leggendario assassino e il re degli assassini. Killer Blake decide di migliorare la gerarchia e a tutti i costi distruggere mitico Gunther, che raccoglie un gruppo di mercenari provenienti da tutto il mondo — hacker stati gli abitanti della regione, figlia di un terrorista, folli gemelli dalla Russia, cinese esperto di veleni e anche l’assassino con un braccio bionico.

Se iniziare a guardare il film, solo sulla base di annotazioni, si potrebbe pensare che davanti a te robusto film d’azione con notoriamente una trama complessa, ma una volta dico che la foto non giustifica incombe su di lei le aspettative.

Il dipinto va uniformemente, prevedibile, senza scintille e brillanti, scene memorabili. Che è un peccato perché i militanti, sempre diverse dinamiche ed esplosive azione-scene.

Il cast nel viso di Blake e la sua squadra, noioso e annacquato. I loro personaggi affondano nell’ambito della sua stereotipati, non hanno la vivacità e il carisma.

In generale «Uccidere Günter» uno dei tanti dipinti, che non vengono memorizzati. E quando sembra che non ci sia un assaggio per il meglio, improvvisamente compare Arnold Schwarzenegger, che è diventato un raggio di luce nel gioco, buio assurdo.

5 di 10



Nuova recensione: Uccidere Gunter 21.12.2017