Nuova recensione: Tomba 29.08.2016



Nel 1903 la prima volta è uscito horror romanzo di Bram Stoker Tesoro delle sette stelle, che in seguito non volta экранизировался. Tra cine versioni стокеровских motivi può essere definito il Sangue dalla tomba della mummia del 1971, la Risurrezione dai morti 1980, la Leggenda della mummia del 1998, così come la Tomba del 1986. Sicuramente, l’eredità letteraria Stoker gode di enorme popolarità nel mondo del cinema, vale a dire almeno un personaggio come Dracula. Il romanzo non leggere e giudicare il suo rapporto con il film non posso. Anche se le informazioni che si possono trovare in rete, le motivazioni del romanzo si riflettono in un film abbastanza liberamente.

Un avventuriero, un ubriacone, un uccello John Banning si occupa di ciò che cerca di arricchirsi su ritrovamenti e vendita ai collezionisti sul mercato nero di ogni genere di manufatti storici. In uno dei bar del Cairo, il suo compagno di squadra introduce Баннинга con un commerciante regolare, che racconta il suo recente viaggio sulle rocce, che nei pressi del Cairo. Prima di lui sarebbero aperti sottosuolo, rocce tremarono ed hanno scoperto una grotta, in cui ha scoperto un’antica sepoltura e in effetti nessuno intatto il sarcofago. Banning accetta di truffa e diventa inconsapevolmente coinvolto in un mistico e assetati di sangue miti antichi, che con la violazione di riposo della tomba cominciano ad animarsi. Si scopre, nel sarcofago è stata sepolta viva egiziano Elisabetta Bathory principessa Нефратис, che ha mantenuto la sua giovinezza a coloro che ha bevuto il sangue e portare a dio un sacrificio di Monte stessi giovani fanciulle. Нефратис sentiva il profumo inebriante della libertà e si trasferisce a Beverly Hills per rintracciare fuga Баннинга, tutti i suoi gioielli, sì fare di nuovo la sua sanguinosa attività.

In questa avventura mistico-mitologico praticamente detective film horror, che ha conosciuto трэшедел Fred Olen Ray, c’è praticamente tutto ciò che è necessario per genere funzionamento: il ruolo Нефратис aderisce noto horror-stella, regina crick e bellissima Michelle Bauer, il ruolo di Giada (rivale Баннинга all’inizio del film, girl with guns, con l’ecografia, патронташем e granate) modello Playboy, il sex symbol di film categoria B 70-80-x Sybil Dunning, una spogliarellista in un bar da sola Киттен Natividad, noto per i lavori di Russ Meyer (e amava fi), e il signor Андохеба John Carradine, che è riuscito a giocare in tutti i film classici di Hollywood… anche se sporadicamente. Con questo cast di una serie, che al Cairo, che a Beverly Hills si svolgono le несусветные affari — da impianto скоробея sotto il cuore Баннингу, magici suddivisione delle persone in atomi, lesbiche scene con questa recensione, a sacrifici in piena munizioni e entourage, prendono vita sanguinose dei miti egizi e una storia d’amore.

Naturalmente, questo film possiamo considerare come il quadro della cosiddetta categoria B, tuttavia, quasi tutto il cronometraggio nastro qualcosa ingrana e attira l’attenzione. Molto interessante si è rivelata detective struttura del film, i tentativi di indagare su un omicidio, per arrivare alla verità e scendere alla sanguinosa mito. Michelle Bauer semplicemente perfetto nel ruolo di un misterioso vampiro aristocratica con chi di dovere abitudini (la scena al bar con un sacco di Helen ha ricordato dallo stato d’animo tale da Terminator, dove il personaggio di Schwarzenegger perseguono Sarah Connor). David O’Hara come se creato per il ruolo di ubriaconi-di essere un inutile cazzone, che sempre sta succedendo di peggio. Gli effetti speciali non servono a nulla e sono fatti molto livello qualitativo degli anni ’80. E perche’ di musica, anche se non вяжущую umore alcuni momenti, la voglia di trovare separatamente e ascoltare.



Nuova recensione: Tomba 29.08.2016