Nuova recensione: Thor: Ragnarok 14.11.2017



Se brevemente, il Ragnarok — creazione migliore Marvel negli ultimi anni. Più avanti cercherò di spiegare perché io la penso così.

Quindi, inizialmente, erano i fumetti di singoli eroi. A me personalmente più colpito dal Iron man — una grande combinazione di umorismo e della trama. Cioè paphos a misura, guardare interessante. Poi ha deciso di mescolare tutti gli eroi, e qualcosa di non molto chiaro. È diminuito il grado di pathos e dell’umorismo, lo stesso Capitan America aggiunto abbastanza angoscia. Tutti hanno tirato la coperta.

E poi è uscito spiderman nuovo. Gran bel film, che per me è stato noioso da guardare. Si rivolge ad un pubblico adolescente, adulto voglia di dire «beh, e pazzo», e gli adolescenti nuovo Spider deve diventare più vicino. E ‘ uscito il nuovo, ingresso, Thor. Si prepara separato film su pantera Nera. Ho la sensazione, che hanno deciso di dividere i generi. Questo è per gli adolescenti, questo è per le persone anziane, che ama ridere, è per le persone anziane, chi vuole un gioco più serio, è per i non-formali e gli appassionati di parolacce, e che nulla tolgono separatamente per le ragazze, forse. E, da un lato, peccato che la parte comica non è per te, e, dall’altro, dai «tuoi» fumetti gettin ‘ molto più divertente.

Gli attori, naturalmente, raccolto notevoli. Ma questo non garantisce il successo, quindi prendo quello che mi è piaciuto di più. A mio gusto, qui raggiunto quasi perfetto rapporto dell’umorismo, pathos e azione. E una volta che ti versato un secchio di ispirazione battaglie, immediatamente diluito è umorismo. Non ha il tempo di annoiarsi, né allora, né poi, sì e colpi di scena piacevole, in film evento può girare in qualsiasi direzione in qualsiasi momento, se non leggere le recensioni/le fonti primarie in anticipo, la figura di poterla seguire lo sviluppo della trama. E i nuovi riferimenti alla mitologia norrena animano la trama ancora di più.

Ma se tutto è pro attori, Cate Blanchett nel ruolo della dea della morte sembra meraviglioso. Con schizzinosi-indifferente espressione del viso bagnare circostante — non è da tutti gestire. Thor собачится con Loki, Hulk drasticamente fatti furbi, direi. Dei personaggi secondari è piaciuto molto Valkyrie e un grande maestro. Sfondi e personaggi interessanti, perfettamente complementari protagonisti. E, naturalmente, è necessario citare gli attori del terzo piano. Anthony Hopkins benissimo anche in pieno assurdi, tipo l’Ultimo Cavaliere, e scherzo con Matt Damon, installato presso il teatro di Loki, è semplicemente stupendo. Mi dispiace io non lo riconobbe subito. Dobbiamo Dogma rivedere.

Allora. Ottimi gli attori, un meraviglioso equilibrio di umorismo e pathos, kick-ass grafica e affascinante storia. Un film perfetto.

9 di 10



Nuova recensione: Thor: Ragnarok 14.11.2017