Nuova recensione: Thor: Ragnarok 06.11.2017



Le prime due parti della storia di Thor, probabilmente, uno dei più noiosi e poco interessanti film Marvel, esistenti al momento. E non si tratta di quello che c’è stato mal progettato trama e personaggi, che sono stati eventuali ridicolo, ma la cosa più importante è quello di grigiore di tutto ciò che sta accadendo. A causa di questo Thor non è mai stato percepito come un personaggio interessante, che può variare la sua particolare carisma, e non solo трудноподъемным martello. E sembrerebbe anche di Capitan America hanno fatto un personaggio interessante, quindi cosa impedisce di farlo e locale, il dio del tuono? Benedici Marvel Вайтити, avrei dovuto scegliere l’uomo giusto come grigiore eroe Hemsworth improvvisamente trasformato in un tripudio di colori e di umorismo, in uscita presentando di uno dei migliori film dello studio degli ultimi anni.

Incredibile la felicità, che come e James Ганну con i suoi «Guardiani della Galassia», la Marvel ha deciso di dare libertà e Segretamente Вайтити. Il neozelandese affidato a lui la fede ha soddisfatto in pieno, dopo aver presentato il suo spettatore nuovo, molto più interessante di Thor. Che altro ci si poteva aspettare da Taiki, se non una commedia, in un clima di alieni e скандинавско-divina mondi? «Thor: Ragnarok» è divertente, allegro, intelligente, non зацикливающийся sul dramma, ma sapeva quanto riguarda il film. E un nuovo divertente Dio del Tuono sembra molto vantaggio sullo sfondo di fallimenti passati. Hemsworth ha con lui un eroe così l’immagine va più forte. Ma Taika non si è fermato su un figlio di Odino, con successo toccando e a Hulk, che qui in ogni sua scena ruba tutti gli spettatori ‘ attenzione. Hulk è diventato più loquace, più intelligente e molto più divertente. E l’interazione tra i due personaggi, che prima era limitato solo così il colpo in «the Avengers», vince per un film di molti punti agli occhi del pubblico, che viene in un film in attesa di qualcosa di divertente, e, senza dubbio, lo ottiene. Il vantaggio qui sono presenti esilarante Goldblum, stesso Вайтити in pietra veste, beh e meravigliosa Blanchett nel ruolo della Dea della Morte, che sembra grande, che uccidendo i nemici, che semplicemente seduto sul Trono. Taika ha dato anche Carla Urbano stare fresco. E ‘ per epico spettatore WOW il regista ha fatto tutto il necessario: Суртур, Йормунгард, Hulk vs Thor, Blanchett contro tutti insieme con un esercito di morti e un enorme lupo Ферниром, Hulk contro ogni mostro nel film, beh e automatici, dove senza di loro. «Thor: Ragnarok» esattamente vi darà la quota di allegria e ci darà la gioia infantile, quando si svolge sullo schermo vieni in visibilio.

Naturalmente, il principale risentimento nuove avventure di Thor è quello che ha dichiarato il Ragnarok non si sente Рагнареком. Veloce e caotico inizio, l’aspetto principale di furfanti e l’inizio universale асгардского Armageddon non è visto qualcosa di così importante come sembra per i personaggi stessi. Ma, forse, Вайтити e non aveva intenzione di fare qui il dramma della fine del mondo, e chiaramente capito che si può e che deve dare il suo spettatore. Taika fatto eccezionale nella misura di intelligente intrattenimento cinema, dove il flusso inesauribile di battute e brillantezza di ciò che sta accadendo sono stati principali vettori di sviluppo della storia. Cammina sul film Marvel lo spettatore, probabilmente, già da tempo ha capito che il grave dramma qui non vale la pena aspettare, anche se «la guerra Civile» ci potrei scommettere. L’obiettivo principale dei dati сольников — intrattenere lo spettatore, dandogli un ottimo terreno per la vacanza. Ma non è tutto così semplice. Qualitativamente dare questo spettacolo dovrebbe essere in grado, e lo studio si scopre. «Thor: Ragnarok» deve essere abituale cliché e i canoni dello sviluppo della storia, dove è prevedibile e banale, ma grazie Вайтити e la sua visione di tutto diluito in proporzioni necessarie, incurvata veramente di buon umore e decorato con personaggi interessanti. Quindi, questo Thor funziona: ecco tutto quello che c’era bisogno di un film per la conquista del pubblico. A suo tempo Gunn ha dimostrato, che i film Marvel, usano tutti le stesse tecniche possono essere qualcosa di luminoso, insolito, nuovo e memorabile in termini stessi cliché e le leggi. Importante per questo tipo universale epica — questa visione. Che ancora una volta dimostrato Вайтити. Il suo proprio spazio epic sembra ottimo dalle stesse «Guardiani della Galassia», ma come il loro riempimento e lo spirito. Stile comico neozelandese che impera in condizioni di Рагнарека e combattimenti di gladiatori, adatto per il meglio, offrendo allo spettatore concentrato, sfrenato ed esultante divertimento per il divertimento in cuba.

«Thor:Ragnarok» vincerà la maggior parte del suo pubblico. Senza dubbio, alcuni si lamenteranno a nessun dramma, soprattutto così bene iniziata, e così non è terminata in linea di Hulk, ma questa denuncia non è del tutto fedele. Вайтити abilmente sviluppa ereditato gli eroi, completa o anche intelligentemente cambia le loro immagini, ma tocca anche quelle più drammatiche temi della famiglia, del potere e persino la morte, che semplicemente si trovano su un piano un po ‘ lontano dal divertimento e di azione sul primo. Ma Taika sa come e cosa fare con i suoi personaggi in un mondo e di certo sa come presentare i suoi personaggi in una luce più positiva. Il punto di partenza d’autore frutto del creatore «Che facciamo nell’ombra» è разгулье per una risata e una festa per gli occhi. L’importante è non pretendere da un nastro di quello che ha e non ha promesso di dare. Dopo tutto, e senza di questo nuovo «Thor» è in grado di sorprendere e deliziare e di certo non ci si annoia con le seguenti visualizzazioni, costringendo amare «Ragnarok» con tutta l’anima. E così la fine del mondo a prendere di certo si può con gioia.



Nuova recensione: Thor: Ragnarok 06.11.2017