Nuova recensione: the Dark knight rises 08.11.2017



Beh, chi non ha sentito nel nostro tempo, il pro di Christopher Nolan. Forse questo è il più pubblicizzato il regista della modernità, il cui lavoro sono sempre in tutte le liste dei migliori film. E posso capire perché — davvero Nolan è diventato garante di alta qualità nel cinema. «Ricorda», «Prestigio», «Inizio», «Interstellare», e questa estate sono andato al «Dunkerque» e uscendo dal cinema è stato così affascinato che anche voluto pagare un extra per una navigazione ancora soldi, ma solo personalmente Nolan)

Ora arrivo al punto, la trilogia del «cavaliere Oscuro» è uno dei più riusciti кинофраншиз del cinema, la concorrenza può fare solo alcuni. E in questo genere come «comico» non è altro, come la perla, che Марвелу non è in grado di aumentare con la profondità. E la cosa più importante — tutte e tre le parti sono diversi l’uno dall’altro, ma ognuno è bello a modo suo.

In «Batman. Inizio» il regista ci ha mostrato il каноничное diventare iconico personaggio dei fumetti DC. Atmosfera cupa Gotham city, la sensazione di totale disperazione e impunità — tutto questo è stato trasferito sullo schermo in modo che per lo spettatore fumetto ha smesso di essere bambini. La scelta per il ruolo di protagonista Christina Bale è stato un colpo in più 10-ku, sia per il regista e per di più di un attore — entrambi sono successivamente diventati molto ben pagati persona di Hollywood. C’era un posto a killian di Murphy — харизматичному attore, in seguito diventato uno dei beniamini di Nolan. Beh, i maestri come Morgan Freeman, Michael Caine, Liam Neeson, Gary Oldman — dove sarà possibile vedere in una foto? E lasciare che il quadro non ha trovato grande successo al botteghino, senza dubbio, ha dato luce verde per il sequel.

La seconda parte di «il cavaliere Oscuro» ha avuto un clamoroso successo di pubblico e di critica. Questo è il caso, quando il sequel ha superato l’originale. E questo era un indizio di cattivo principale CC Joker, in una performance di Heath Ledger. Il suo gioco era così grande, che è piaciuto anche il fatto di poco, a chi il film non è piaciuto. Per questo ruolo ha ricevuto il premio Oscar, peccato solo che dopo la sua morte. Beh, Aaron Eckhart (due facce Harvey Dent) ha svolto il ruolo più importante in carriera. Perdita cast non ha subito, ad eccezione della sostituzione di Katie Holmes Maggie Gyllenhaal. Non a tutti è piaciuto questo la scelta del regista, aspetto Maggie naturalmente perdendo, ma come attrice ho pretese per lei non c’è — ha giocato bene.

Dopo la morte di Heath Ledger nessuno immaginava come completare questa concessione senza il suo principale antagonista di подыскивании un altro attore per questo ruolo non poteva essere considerato. Ma Nolan è riuscito a fare l’impossibile togliere la degna conclusione di questa storia, che a mio parere solo di poco inferiore alla seconda parte. Anche se alcuni critici e ritengono «la Rinascita di una leggenda» il più debole il film di Nolan non posso d’accordo con loro. Al dramma film ha sollevato interesse in più al massimo. Il principale antagonista di fatto Bane, che interpretato da Tom Hardy. Ha giocato molto intelligente e pericoloso villain di Gotham city, che letteralmente solo sguardo (senza maschera solo in un momento ci mostrerà attore) terrorizzato. La terza parte del conflitto ha preso una Donna gatto in una performance di Anne Hathaway e ha svolto non meno incredibile — semplice, ma dettagliato costume (quelle orecchie e tacchi di qualsiasi faranno impazzire), il suo sguardo e grazia… così questo ruolo non ha giocato nessuna attrice. Ma ancora non erano meno bella francese Marion Cotillard, estremamente promettente Joseph Gordon-Levitt, che è diventato familiare troika maestri Kane/Freeman/Oldman e degno di камэо Liam Neeson. A capo di tutto questo molto buona storia, con un incredibilmente bella finale, e la vera musica di Hans Zimmer, che accompagna l’intera trilogia, dall’inizio alla fine. Pro l’immagine e gli aspetti tecnici anche non dico che tutto è girato molto bene.

Invidio chi ancora non ha visto questi film. Anche rivederli ogni volta sempre più interessante e non noioso. Peccato che non possiamo mettere sopra,

10 di 10



Nuova recensione: the Dark knight rises 08.11.2017