Nuova recensione: Sognatori 28.08.2016



Politiche dibattiti in bagno, un acceso dibattito sul cinema nudo, disperato baci impotenza sullo sfondo baciata dal fuoco della barricata,- Wikipedia mette tutto a secco tela dramma erotico. Con parsimonia, d’accordo. Ha dato molti антиклерикальную coraggio, senza la quale oggi non posso, il film «i Sognatori» con difficoltà si inserisce in un genere particolare. Come l’arte stessa, «Sognatori» di cui sopra teorici di labirinti e traballanti disegni di stile e anche di etica. Il messaggio principale del film, avvolto in una raffinata confezione di estetismo, è possibile trasferire in una parola: la pratica. Un vero bacio mille volte più luminoso, potrete richiedere la scena di un romanzo, l’odore della libertà va da pneumatici bruciati, e non da carta patinata opposizione di opuscoli. L’arte di vivere, il più audace e senza compromessi di tutte le arti,- ecco, che cosa ci insegnano i Sognatori.

Vivere senza affondare nella palude altrui pensieri, pregiudizi e paure, e che agiscono indipendentemente, a volte egoista e arrogante. La volgarità di umiltà di essere negli occhi di Изабелл, Matteo e Theo ha offuscato la prima idea di libertà. Poster di Mao, stupefacenti orgia e il divario con il mondo dei «padri» — gli attributi, che hanno sottolineato amici impegno per l’arte della vita.

L’ultimo di un elenco di attributi — rottura con i «padri»- vale la pena di parlare di più. No, Sognatori, non chiedono di correre in completa negazione, eroi Adare lontani dal nichilismo. Come diceva Maurice Бланшо, «ciò che noi rifiutiamo, non privo di valore o di valore. Ma proprio per questo è necessario un rifiuto». Borghese sistema di valori basato sulla morale religiosa, pestate i giovani del secolo scorso a telaio rigido primitivo di conservatorismo. Molti conciliare con questo stato di cose, diventando rispettabili семьянинами, ben nutriti bourgeois, истыми cristiani, molti, ma non Sognatori. Romanticismo ribellione сплелась nella loro mente con la necessità di agire, che la strategia di cuore si sente con ogni spinta. Con questa azione, questi colorati provocazione sul tema grigio giorno, sono di diverso calibro. Ribelle Анжольрас in «i miserabili» ha organizzato un flashmob al funerale di Lafayette. Lenin andato a san Pietroburgo in броневике. I sognatori hanno scelto un’altra strada, molto tempo godendosi piaceri carnali.

Nelle ampie sale del Eden, ex una volta tranquilla appartamento di scrittore di coppia, amici pieno sorso inebriante del siero di edonismo, dimenticando la sofferenza di studenti e lavoratori. Guida ha scritto: «Io esisto solo in perfetta. Il mio unico obiettivo è quello di essere naturale. Quando sento la dolcezza di un atto, questo serve per me il segnale all’azione». Seguendo questo percorso, gli amici hanno provato tutti i nuovi e i nuovi modi di rispondere, ora completamente внеморального. I sognatori hanno portato нонконформистское la creatività del quotidiano (che è quella ingombrante frase può descrivere il loro stile di vita)al punto, quando il rapporto è già un posto dove crescere. Il più veloce di tutti su questo capito Изабелл (a proposito, non l’eroina-femminista?). Si rese conto che i Sognatori stanno vivendo la fioritura e senza sussulti li aspetta inevitabile crisi. Ancora Epicuro ha detto che «la capacità di ben vivere e ben morire — la stessa scienza». Изабелл di giudicare anche deciso di chiudere il cerchio di un abile dissolutezza meravigliosa la morte in un abbraccio d’amore.

Tuttavia, la strada, il catalizzatore di vita, strada, dormire in anni di stabilità e richiede progressi nei giorni, gettato in pietra di vetro rotto fragili volte Eden, rilasciando il suo profumo verso l’esterno, dove attaccava i giovani. L’immagine umiliata nel mondo, non collegato con эстетизмом, ma fino a profondità dell’anima rivoluzionaria, ed è proprio questa immagine ha inviato la vita per gli amici in una nuova direzione. Ora Sognatori affrontato con realismo. La teoria si trasformarono in pratica, la lettura ha lasciato il posto violenta lotta con il potere.

Adair rappresentato veri anni ‘ 60, alimentata giovanile massimalismo e desiderio di crescita. Erano anni in cui Timothy Leary ha scritto la sua «esperienza Psichedelica», quando la Cecoslovacchia ha costruito il socialismo dal volto umano, quando bourgeois i giovani di Francia si trovava in formazione con i lavoratori. E sapete una cosa? Sicuramente ci mancano quelle degli anni sessanta.

Moderno ragazzi, non meno sentono la necessità di agire e di fare, la libertà di tutti allo stesso modo bussa alle nostre tempie. Ma il problema è che la nostra energia non trova costruttivo applicazioni e spesso viene speso per inutile volgarità. Non per la cattura di pokémon ci erano state date le enormi risorse vitali? Non può essere considerato l’equivalente di anime Сартру, Nietzsche, Кропоткину? Non tiratori possono sostituire l’adrenalina, i versamenti nelle vene alla vista di un cordone di polizia? No, no e no.

Abbiamo bisogno di nuovi Sognatori. Liberi, cinico e belle. Liberi,- perché l’arte non riesce catene. Cinico,- perché la morale forgia i più forti del circuito. Belle, perché la gioventù straordinariamente bella.



Nuova recensione: Sognatori 28.08.2016