Nuova recensione: Semi-Nelson 29.12.2017



«È importante essere in grado di distinguere la differenza che non puoi influenzare da quelle che puoi»

Probabilmente questo è il primo di piccola lista visualizzati me film, che mostra il talento recitativo di protagonista. Alcuni altri film, ad esempio «Drive», «Posto sotto i pini», hanno dato una base coraggio di credere che questo attore non è tanto bravo, quanto, utilizzando i dati esterni, abilmente questo gode e ha talento organicamente ad entrare in un immagine, non di più. Ma altri visti di lavoro con la sua partecipazione, come quello: «Gioco al ribasso», «le idi di Marzo» — dicono che il mio è chiaramente un falso iniziale parere.

«Tutte le creature dell’Universo lontano dalla совершентсва — e in questo sono perfetti»

L’attore è certamente affascinante, naturalmente carismatico, naturalmente di talento, sicuramente poliedrico, senza dubbio abbastanza raro esempio di combinazione di possedere un talento drammatico recitazione con fattura aspetto. La sincerità con cui viene servita allo spettatore il processo di costruzione del personaggio non può lasciare indifferente a difficile e противоречивому carattere del suo proprietario. Su queste filmografia forse si dovrebbe dire: «Non gioca, ma vive».

«Il cambiamento avviene a spirale, e non in un cerchio»

Il protagonista, che vede la scienza storia come possibile piattaforma per la ricerca di tale delicata e complessa categorie filosofiche strumenti di conoscenza della verità, come la Dialettica, il suo stile di vita e detenuti ha problemi, lui stesso è un esempio da manuale e la migliore dimostrazione di quella dualità, ambiguità, e talvolta e di paradossalità. La cosa principale — non credete a coloro che chiedono di non credere che chiama a qualcosa alla gente, anche se si scopre che hanno scherzato! Scherzo!

«Un uomo di per sé non significa nulla»

Il personaggio principale è caratterizzata anche il fascino e i problemi nella vita sociale, personale capacità intellettuale (magari associata con tale forma d’arte, come la pittura, a giudicare dal palco, con il coinvolgimento di un personaggio nel processo di disegno, nel tentativo di fuggire da problemi nella realtà o nel campo della letteratura, a giudicare dai frequenti eroe domande sul suo libro, che non e ‘ mai iniziato a scrivere) con contestuale apparente incapacità di realizzare, voglia di genuino e disinteressato aiuto ai bambini, che in qualche modo si intreccia con i problemi legati alla tossicodipendenza. Questa complessa e intricata immagine collettiva indica molto precisamente umana debole e a volte indifesa morale e mentale l’organizzazione, che ha molto bisogno imparziale e неподкупном miracolo della vera amicizia.

«Non esiste una seconda possibilità. Meglio usare quello che hai»

Ecco così prosaica realtà e inizia la cosiddetta «nuova vita». Dormire, barba, fare pulizia, di bere un bicchiere di succo di raccontare semplicita ‘ uno scherzo e decidere che è iniziata una nuova vita. Ogni volta ingenuo pensare che abbiamo finalmente trovato un motivo e uno, come poi si scopre provvisorio fonte di forza, con il quale è possibile per questo motivo e cronometrare la sua prossima «una nuova vita».

8 di 10



Nuova recensione: Semi-Nelson 29.12.2017