Nuova recensione: Professionista 11.11.2017



Top-250

#238*

— Innanzitutto la signora Beaumont, poi l’amante del presidente. In tutto questo tempo solo a Parigi che non è riuscito a vedere Beaumont! Congratulazioni!

Ecco la mia prima recensione negativa nella Top 250. E stranamente, abbastanza famoso e amato da molti il film — un Professionista.

La francia è famosa per i suoi lavori per il cinema prima di tutto nel genere commedia. Qui ha lavorato per la gloria di attori famosi Louis de Funès e Pierre Richard, il film di cui scosso abbiamo in tutto il paese a metà-fine del secolo scorso. Anche il cinema francese ha dato buoni melodramma, e posti i militanti. Ma è un Professionista mi chiamare decente non posso.

Per me era più facile da valutare, provo a capire questo film per le parti.

La trama. Naturalmente per inizio anni ‘ 80, questa scena era nuovo e originale. La storia segreta, che nonostante tutto decide di completare la sua missione, il suo governo. Allora sembrava pro unica storia manna dal cielo, e incredibilmente intrigante. Che, fino ad oggi, ora il film appare abbastanza insipido e francamente noioso. Non ha sorpreso né colpi di scena, né separazione.

Il gioco degli attori. Beh per советкого periodo di Jean-Paul Belmondo è molto una figura emblematica e impressionato molti ancora. Che ho visto io. È molto mediocre la recitazione, insieme con la quasi totale assenza di emozioni sul viso, per tutto il film. Anche se è possibile lo richiedeva il ruolo, in questo senso forse di cattivo segno non lo farò.

La messa in scena. Anche per quel tempo, quando nel cinema quasi imparato a fare tutto da zero, sembra uno schifo. Pittoresca consegnati scene di combattimento ridicolo inseguimento, fino a un incredibile noiosi sparatoria. Tutto questo deve affascinare lo spettatore, ma perché qui la netta sensazione di hacking. Probabilmente i creatori hanno deciso che lascerà il dramma di ciò che sta accadendo e Belmondo, quindi, e non perdere tempo su come il resto.

La colonna sonora. Beh, nulla da dire — Enio Morricone ha scritto una creazione geniale. Ma qui si è insinuata cane. I creatori di форсят questo sound tutto il film, e al luogo, e non al luogo. Già alla fine della prima mezz’ora comincia francamente fastidio. È possibile utilizzare solo una volta, durante i titoli di coda, e comunque questa melodia è diventata leggendaria. Ma non c’è. I creatori fanno di tutto per lei sfruttato in tutto il film.

Molto probabilmente mi sbaglio. Questo film è leggendario, e indicato da molti come il suo capolavoro. Ecco solo questo è stato trent’anni fa. E ora è noioso.

3 di 10

*Lista dei TOP 250 al momento 05.11.2017



Nuova recensione: Professionista 11.11.2017