Nuova recensione: Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera 10.11.2017



Top-250

#241*

Questo è il primo film coreano che ho guardato in vita mia. All’inizio ho trattato il loro cinema è molto scettico, ma dopo aver visto la mia opinione è cambiata radicalmente. Più profondo e ricco di significato il film non l’ho visto. Ha seriamente cambiato il mio atteggiamento e mi ha fatto molto riflettere. Ma andiamo con ordine.

Molti, che descrive il film, hanno fatto ricorso a simboli presentati in esso. Vale a dire — le stagioni. Ho un po ‘ diverso capito il significato del quadro, quindi la mia timeline appare così:

Risveglio. Piccolo novizio scopre il mondo, con tutti i suoi difetti e le imperfezioni. E riceve anche prima esperienza amara. La più breve parte del film. E ‘ in essa e formata comune modello di pensiero, che in seguito sarà un filo rosso attraverso tutto il romanzo.

Cognizione. Il novizio cresce e comincia a sperimentare fino ad allora sconosciuto in lui un senso. Il capitolo più lungo. Guarda un po ‘ нудновато, e, in generale, molto prevedibile. Ma questo non fa la parte della cattiva. Al contrario — è qui che si svolge la trama la trama principale, in modo che ulteriori capitoli più interesse.

L’espiazione. E di nuovo saggio monaco si trova ad affrontare con il suo noviziato. Ma ora, al fine di aiutare a pulire la sua anima dalla rabbia terribile. La più scioccante capitolo del film. Ma allo stesso tempo la più filosofica. Molti toccherà nel profondo. Di più non posso dire nulla, perché potrei accidentalmente наспойлерить.

La rinascita. E di nuovo di fronte a noi un novizio, ma ora è già a quell’età, come è stato il suo saggio mentore. Ha una lunga strada verso l’illuminazione. La parte più forte del film. Può essere anche chiamato nel suo genere, affascinante. Lacerazione finito, c’era solo un guscio vuoto. Che dobbiamo riempire di senso della vita.

Risveglio. E, infine, il regista ci ha lasciato un piccolo epilogo. A questo pensiero ha condotto tutti i capitoli precedenti. La vita non tollera la diversità, lei va in circolo.

Il film è semplicemente sbalorditivo. A mio parere è chiaramente merita un posto più alto nella Top 250. Visualizzare a colpo sicuro!

10 di 10

*Lista dei TOP 250 al momento 05.11.2017



Nuova recensione: Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera 10.11.2017