Nuova recensione: Morto fortunato 06.11.2017



Lunga distanza — scrivere o no, ma alla fine ha preso una decisione positiva.

Perchè c’erano dubbi? — qui tutto è semplice — io non sono un fan di slasher трэша, e così via, ma ha deciso di andare a vedere questo film, perché questa foto scattata nella mia città, e mi ha passato, grazie ai giornalisti, non hanno superato i rapporti regista e la troupe di condizioni di creare il progetto. Le condizioni sono tali che aspetto di un dipinto sul grande schermo, e la partecipazione a «Кинотавре-2017», alla pari con diversi milioni di nastri, non può non chiamare se non di ammirazione, di rispetto sicuramente! Come non pomposo può sembrare, ma il film completo per 500.000 rubli, ai nostri giorni — simile magia.

Ora punto per punto.

1. L’entusiasmo. E ‘ davvero degno di rispetto. Come è chiaro — se non fosse per l’altruismo e la totale rispetto di se stessi senza riserve tutti i partecipanti al processo. Se con lo zelo e la partecipazione lavorato molti dei moderni киноделов — il nostro cinema tempo fa avrebbe fatto un passo avanti. Più sicuramente!

2. Entourage, oggetti di scena, trucco, e così via. I limiti nei media è visibile ad occhio nudo. Distrazione da vedere… è troppo a buon mercato, nonostante il fatto, che rientra in una legge del genere.

3. Le riprese. Lavoro sala di comando del gruppo merita un elogio. Personalmente mi è piaciuto. Buoni piani, chiare transizioni, ottimo layout.

4. Musica e dialoghi. Guardando il film, è chiaro che sotto il «nostro» thrash, anche e non c’è bisogno di inventare di meglio, in termini di accompagnamento musicale. Devo ammettere che i testi di «Muffa Rossa» completano perfettamente, sdraiati in stile al 100%, anche se personalmente mi sono sgradevoli.

Ma il dialogo non trovare un difetto a tutti. «Ufa Tarantino» — così soprannominato regista giornalisti. E ‘ difficile non essere d’accordo. Dialoghi bravo e pensato. Tirano buon terzo del film. L’umorismo, una comunicazione chiara, coerente compilazione.

5. Gli attori.

L’impressione generale è favorevole, hanno svolto il loro compito. Più vantaggi che svantaggi.

Descrivere tutti non credo che sia necessario, descrivere solo chi mi ha particolarmente impressionato, e viceversa.

Chi è piaciuto particolarmente:

Valery Гриньков (il colonnello) — magica voce, diventare… di riferimento colonnello.

Vlad Arslanov (rocker) — non so di quanto portato a casa, ma il suo gioco in qualche modo ispira fiducia.

Pauline Шабаева (una donna crudele) — questa allegra sincera flusso di immagine spezzata femministe, non lascia indifferenti.

Vyacheslav Крупнов (maniaco) — la potente figura. Nonostante il silenzio di solidità e intenzionale mancanza di emozioni per la regia intenzioni, è riuscito in qualche modo, forse uno sguardo, di trasmettere la malattia mentale del personaggio. Questo è davvero un grande successo. E la sua voce, simile Гриньковскому — si insinua in testa. Il suo personaggio taciturno, e un paio di frasi, verso la fine del doppiato da un altro attore. Ma come ho appreso, lo stesso Ha espresso un nuovo personaggio, alla fine del film con la rottura per i titoli di coda. Anche se il ruolo non è grande, ma questo attore, mi è piaciuto particolarmente.

Non è piaciuto il gioco Dmitry Bogdan e Tamara Адамовой — come qualcosa di stonato e…..

In sintesi, posso dire quanto segue. In termini di bilancio/qualità/alimentazione — superiore a molti milioni di dollari russi progetti. Ripeto che io non sono davvero un fan di questo film, ma il mio finale opinione — morto davvero fortunato.

10 di 10



Nuova recensione: Morto fortunato 06.11.2017