Nuova recensione: l’Illusionista 14.11.2017



Dire che sono impressionato dal film — per non dire niente. Io da un po ‘ che non guardavo con interesse e totale immersione. E in verità due ore sono passate in un colpo solo e senza un solo strappo da vedere.

Il cast è impeccabile, ogni toccato il suo ruolo e la atmosfera del film stesso, per così dire di gioco sarebbe eccessivo. Ma è impossibile non dire di Edward Norton, che è stato come sempre convincente.

I primi minuti del film che, senza accorgersene, immergersi interamente in corso, come sembrerebbe, la «magia». Quanto è facile per avvolgere dalla nebbia coscienza umana. A quel punto, quando tu ti rifiuti di credere a se stesso, e soprattutto non provare a cercare una risposta. E come abilmente è capace di fare Ейзенхайм, e soprattutto senza la sua quota di frode.

Fino alla fine procedeva in разгадках e ipotesi e che ancora di più bisognerebbe che tutti numerabile, non prevedibile epilogo. Guardando i fotogrammi dove tutto giustificati, io come la maggior parte probabilmente è stata di stupore, quanto tutto è pensato e che si può andare per un po ‘ se non l’unica nella vita le cose che non illusoria — amore.

Consiglio a tutti di visualizzare e godere la magia e credere per un po’, nella vita di tutti e in modo troppo cinico.

In generale il film è sicuramente il

10 di 10



Nuova recensione: l’Illusionista 14.11.2017