Nuova recensione: l’amore Cieco 30.08.2016



Ho già scritto recensioni entusiastiche, per il bene che mi hanno fatto saltare dalla pelle, solo per descrivere l’ammirazione che ti travolge dopo la visione, o quella calda ondata di nostalgia, in cui di volta in volta mescolati i tuoi каламбурные, volubile 5-10 anni. Quando le cose vanno un po ‘ più simile, quando non lo sono, ma questa volta sai esattamente: raccontare — non funziona.

Zuni — cieco dalla nascita: davanti ai suoi occhi sempre buio, ma i colori vivaci del mondo dormono nella sua anima, solo aspettando il momento di svegliarsi. Dicono di scegliere tra il male e il bene è facile, ma fare una scelta tra i due i percorsi corretti o due sbagliate è molto difficile.

«Nel suo cuore il mio respiro приюти, darò la vita per il tuo amore!» Allora che ci fa qui questo ragazzo? Fidanzata, rapita! La porta si apre… E tutto il mondo subito si alza con il piede sulla testa! Questo volto, questo odore, di cui si è dimenticato un sacco di anni fa, il volto di quella ragazza cieca, ha aperto un nuovo la bellezza del mondo, il volto Zuni! Che?.. Come ti permetti di nuovo uscire di qui, nulla dicendo addio?!!.. Tu sei il mio. Il mio! Il mio!.. Per sempre… non c’è una bufera di neve ora non può buttarle fuori strada — dopo tutto in mano tua. Ti amo!.. Amo… Quando nella mia mano tua, tutto il paradiso con me per sempre…

Gli attori. Dire che è impossibile.

— Devi amare il principe azzurro, non il diavolo come me.

— Troppo tardi: il diavolo è già diventato il mio principe…

Quando sullo schermo è apparso Albano… sono stupefatto. In un solo Аамира, in questa sua trasformazione dei gioviale-guida a freddo, rigido combattente si può guardare all’infinito, e quando in coppia con lui si alzò più forte l’attrice del nostro tempo… Aprire gli occhi ho aperto, e fuori dallo schermo non ha potuto. Fanaa — come un vortice: se agganciato te, non te ne vai, e l’affondamento di te nell’abisso, nell’amore di cercare la sua perdizione.

— Come tu mi lasci? Perché io vivo del tuo respiro, e smettere di respirare non è possibile…

Tutte le parole di Kajol non saranno in grado di descrivere quello che è diventato Zuni, questa coraggiosa, fragile, ragazza allegra, privo di colori vivaci. A volte sembra che tutte le storie d’amore di bambina Kajol erano favole, inventati Zuni al chiaro di luna in attesa di Rehana e jackson reef, e tutto ciò che è stato dopo, solo i ricordi di quella, l’unica favola, nata nel strappato paese sotto l’ombra della notte.

— Tu non mi ha promesso niente, e io non chiedo niente. Ho sempre voluto fare l’amore è diventato il principale nella mia vita, e grazie a te è successo. Ora tu sarai sempre con me!..

E Rishi Kapoor e Kiron… non È il sogno di stare in piedi, abbracciati, davanti a casa sua dopo aver parlato con la figlia adulta e, guardando sul fiume, a ricordare quel giorno, quando una palla vagante ha deciso il destino di un’intera famiglia?..

— Ho incontrato il suo principe azzurro, e quando Zuni incontrato il suo? Quando un calciatore invece porta soddisferà la palla in testa?
— Ancora mi pento di questo?
— Mi pento? Sì, io ogni giorno ringrazio il Signore per quello che in quel giorno Zulfiqar Ali-Beck ha mancato il cancello e mi ha preso in testa.

Ali Хажи. Oh mio dio, ka-ak hanno trovato cos’è il sole? «Sul pavimento non versa — male, sarà l’odore, e la mamma lo capira’, dietro la finestra non versa — rimane traccia sulla neve, ma se avete, militari, hanno i loro segreti, tu che dici, va bene?»

— C’è bisogno di lavare la testa, e poi enormi pidocchi partono!

— Bene, io li camminare sulla strada principale!

Musica. Il mio ideale.

Chand Sifarish. Una sorta di eterno, incredibilmente affascinante ritmo, che è impossibile da estinguere. E che cavolo, l’ho bella qui Kajol! «E vista ti ha tolto, tu da sola non сглазила!» E sarebbe più esatto dire?

Des Rangila. È stata data non mi è molto veloce, ma quando è stato dato… Fino alle lacrime! E da cosa apparentemente? E vi ha mai insegnato la ragazza senza luce negli occhi per vedere la bellezza, in cui nuotiamo ogni momento della vita?

Chanda Chamke. Finora una delle più tortuose e toccanti canzoni nate in Bollywood! Ecco avvolgermi in una coperta, prendere una tazza di tè, guardare sorridente Аамира, озорницу Kajol, era tornata nella sua infanzia, e sinceramente perplesso bambino di Rehana e jackson reef, e che ancora per la felicità e il calore?

Mere Haath Mein. E se c’è l’amore, è qui. Se c’è la luce del paradiso, è in mano tua. Se era al mondo il dolore, poi scomparve ha nel suono schiaffi, разорвавшей silenzio di boschi innevati. Se escono in luce le lacrime, qui, sotto la coperta, tessuto morbido, malleabili voti Sonu Нигама e Сунидхи Chauhan. Me l’amore non è in colori tropicali, ma camminava nel bosco autunnale, galleggiava sul fiume, taglio di ghiaccio, volato velo fresco, blu aria, fiocco di neve squaglia in mano, affogando nei laghi occhio, collegava le due metà, regalando loro la strada della luna.

Così che cosa è Fanaa? Fanaa — questo è un film che è venuto per me il momento giusto per rimanere per sempre. Fanaa — è un film in cui per me è tutto, al momento, ogni dettaglio, prima di fiocchi di neve che cade sul palmo della mano al momento giusto, e fili, residente da cappelli. Fanaa è una master-class, che non può essere chiamato maestro-classe: due attori, che hanno vissuto i suoi migliori ruoli sullo schermo, non può superare, di loro resta solo il silenzio, l’ingestione di salato e lacrime amare, ammirare e sognare, per questo tipo di amore è entrato nella tua vita. Fanaa è la perfezione visiva, e nessun film per me non è stato così bello: è incredibile, indescrivibile, un fantastico mix di colori vivaci, morbidi, tenui e seducenti, neve mezzanotte e i profumi pungenti Delhi, misti a можжевеловом caldaia, che si intrecciano in un caldo maglione — «se fosse un gomitolo di lana sono stato, le sue dita mi accarezzano». Fanaa è un paradiso di suoni: è possibile chiudere gli occhi e ascoltare la voce e le melodie e piangere, piangere, piangere, sentirsi come una sorta di vena si rompono all’interno, rompendo tutta questa apparente rigidità e spazzando via i pilastri di scetticismo, solo portino suoni lunare «Mere Haath Mein» o il fischio di una giovane guida con gli occhi di una volpe. Fanaa — è un film in cui ogni parola può essere ascoltato di nuovo, in cui ogni parola ti lascia a nuove profondità e apre nuove porte in inesplorate pensieri. Fanaa — questo libro, in cui è stata esposta l’intera esperienza vitale della strada con montagne di amore e di abissi di dolore e si sono riuniti le risposte a tutte le domande — solo bisogno di specificare. Fanaa è la vetta del monte Everest. Fanaa è la perdizione in amore. E io credo solo nell’amore…

10 di 10



Nuova recensione: l’amore Cieco 30.08.2016