Nuova recensione: la Maledizione 3D 2 29.08.2016



Felicissimo precedente film, io e da questa aspettato qualcosa di straordinario. Ahimè, questo non è accaduto. Nonostante il fatto che il regista è lo stesso — Tsutomu Хатабуса — messa in scena qui è già evidente abbassamenti in confronto con il film di 2012 e, soprattutto, con «Chiamate».

Certo, non sono l’unico a cui la trama «Sadako 2» (questo è il titolo originale di questo film) è sembrato molto заимствованным con un altro horror-franchising — «Maledizione». Come Каяко, lo spirito di Sadako qui abita la bambina, cercando di tornare alla vita. Cioè, l’originalità non puzza. Non è piacevole qui e personaggi del capitolo precedente — Takanori e Касивада. Il primo sembra indifferente — non importa quello che succede nel mondo, compreso e figlia adottiva di Eventi, — si preoccupa solo stato preferito Akane. La seconda comporta anche molto distaccato, anche non pronunciare mai affezionato a me nel film precedente la frase «lo Spettacolo abbia inizio!». La sensazione è che con le riprese del film precedente attori stanchi, quindi qui e non hanno potuto girare per il programma completo. Quanto a nuovi personaggi, Миори Takimoto bello svolto il ruolo di Foucault — la ragazza che è costretta a crescere Nagy, — ma prima di Satomi Исихары lei lontano. Un ripensamento antagonista in questo film è presente detective Какиючи. Questo personaggio, a mio parere, e non in grado di esprimere pienamente se stessi, anche se più vicino alla finale è stata adottata tentativo. Degno di ogni potrebbe aprirsi uno psicologo Фумика — lei veramente si preoccupa inquieto lo stato di Foucault e misteriosa essenza Eventi. Peccato che il suo destino per il suo non è un sacco di attenzione.

Purtroppo posso affermare con certezza che «Sadako 2» franchigia «Chiamata» perso quello che ho tanto apprezzato — un clima di terrore. Questo film, come molti americani ужастикам, spaventa rapidità, che molto mi ha deluso. Invece di godere di qualcosa di davvero inquietante, non mi resta che essere attenti per preparazione a qualcosa di inaspettato. Particolarmente sgradevole, mi sembrava la scena, quando sotto il letto a Foucault fa capolino un mostro. Per cui guardiamo un film? Per ottenere piacere. E la scena con una sorpresa di questo piacere non è in grado di fornire. Film horror americani degli ultimi anni sono per questo molto sgridare, e ora e ultimo film della serie «Chiamata» scoperto questo difetto. E ‘ triste che questo franchise ha riguardato il desiderio di privare di paura in un film tutte le scene, dove, in teoria, non dovrebbe essere. Ricordisi di «Servizio 2» o anche «Sadako» 2012: non c’era proprio brutte scene, come qui. E se il film 2012 mi ha fatto una sorpresa sotto forma davvero spaventosi mostri alla fine, in «Sadako 2» non c’è e di questo, in modo che il sequel è uscito ancora e senza luci.

Ora mi chiederanno: se ho trovato in questo film tanti difetti, perché rispondo su di lui è positivo? Tutta la situazione per me ha salvato introdotto brevemente Akane. Il ruolo di Satomi Исихары in «Sadako 2» è stato molto minore, ma l’episodio in cui Akane si incontra con Nagy, uscito perfezione! Lentamente discesa occhi di Akane, скатывающаяся sulla sua guancia una lacrima… è stato Girato con grande diligenza e cura. Proprio grazie a scene di film e si può parlare come di arte alta. Orrore in «Sadako 2», sono stati offerti piuttosto debole e a buon mercato, ma drammatica componente non ha sofferto. Come è triste, è l’unico film della serie di «servizio», che non posso essere definito un capolavoro, ma, tuttavia, un punteggio di 8 su 10 si merita.

8 di 10



Nuova recensione: la Maledizione 3D 2 29.08.2016