Nuova recensione: la Maledizione 14.11.2017



Questo episodio ci racconta periodi più scuri America, su tutto consuma «Grande depressione» degli anni 1930 e ancora in quei luoghi, dove si arrese soprattutto le eco, vale a dire in rustico entroterra yankee. Ma che per alcuni la povertà e la disoccupazione, per gli altri buona occasione per guadagnare soldi. È per questo locale il banchiere abbassa artificialmente prezzi sul mercato, non dando possibilità di guadagnare artigiani e agricoltori.

Al centro della narrazione il santo padre (Cillian Scott), nomade errante di città in città e cerca di accendere la fiamma della rivoluzione locale luda, perché chi come né il santo padre ha una buona capacità di influenzare le menti semplici lavoratori. D’altra parte vale la pena di пинкертонец Turner (Logan Marshall-Green, che, purtroppo, ha perso il suo ruolo in più che degno della serie tv «Quarry», che è stato chiuso per decisione della società Cinemax), il cosiddetto «crumiro» si sta avvicinando il santo padre, lasciando dietro di sé solo morte e distruzione, anche lui è un nativo «Янем» per il predicatore, tentano di arginare questo è estremamente svantaggioso equilibrio per chi detiene il potere, mutilare, uccidere e minacciando tutti coloro che sono disposti a intraprendere la strada si capitalisti magnati. Così a noi è finito il famigerato «lo Svedese» (Christopher Heyerdal) di «Inferno su ruote», qui si svolge il ruolo di non approssimativa dello sceriffo della cittadina di Don Берримана, промышляющего бутлегерством e sponsorizzi così necessario in questi tempi difficili «proibizionismo» alcol tutti i locali abituali clandestini bar.

L’atmosfera dell’entroterra estremamente realistico visualizzata a siem creazione, la povertà e la disoccupazione sta avendo il suo effetto negativo sulla situazione in città. Sì, lasciate che il cosiddetto «selvaggio west» e sembra un po ‘ прилизанным, ma questo non è in alcun modo non rovina l’atmosfera in generale. La recitazione di tutti, senza eccezione più forte e convincente, ma questo non è sorprendente, bisogna solo guardare il passato lavoro di questi maestri del gioco e tutto sarà chiaro. La Marshall-Green, che presenta estremamente notevoli somiglianze con Tom Hardy, come l’aspetto e il suo gioco duri, немногословных e assassini a sangue freddo.

La serie consiglio a tutti gli appassionati di film e serie tv sul selvaggio west, come «Inferno su ruote» o «Дэдвуд», che non sarà deluso da questo колдующей e opprimente atmosfera meridionali città di quei tempi, a meno che non mancherà десятишаговых duelli con «operatori di pace», così come tutti coloro che a lungo per «Quarry» con la sua estremamente instabile поствьетнамским assassino o chi aspetta la nuova stagione di «Figlio» con il miglior Bond di tutti i tempi — Pierce Brosnan nel ruolo principale.

8 di 10



Nuova recensione: la Maledizione 14.11.2017