Nuova recensione: Killer in panchina 31.12.2017



Vecchio, ma un bel film.

Uno dei grandi campioni di un vero film d’azione. Questi film non fanno. Diretto da Antoine Fuqua e questo è il suo debutto. Ma la scrittura di John Woo letteralmente salta all’occhio. La trama è abbastanza prevedibile, ma questo non rovina l’esperienza di visione di film. Un paio di sorprese (non sempre meglio guardare regista versione, ma qui è necessario) una cosa che spiegheranno nel comportamento dei personaggi. Le carenze della trama completamente ricaricate ураганными inseguimenti e sparatorie. Forse non in un film la gente non ha ucciso così bella e aggraziata come in questa foto. con questo film non abbassamenti — ураганное inizio subito dopo i titoli di coda, tesa a metà e non meno possente finale. Uno dei principali meriti del film è potente il cast.

E davvero — Jürgen Прохнов, giovane Til Schweiger, Michael Rooker (Йонду Удонта dei «Guardiani della Galassia) e inimitabile Danny Trejo tutti hanno lavorato ad un livello elevato. In generale tutti gli attori, anche in ruoli secondari, perfettamente abbinati.

Non si può non notare due personaggi principali del film. Mira Sorvino (лауреатка «Oscar») e Chow Yun-Fat (uno dei più grandi attori cinesi) sono riusciti a creare un meraviglioso cast duo. Fragile e bella mira Sorvino ha dimostrato di essere un’ottima compagna di успевшему di diventare un grande eroe militanti Chow Yun-Velo da sposa. Ho paura fastidioso hollywood razziale politically correct, quando qualcuno dei protagonisti deve necessariamente essere non bianco (fresco esempio di questo assurdo — nero valkyrie in «Thor: Ragnarok»), ma per questo film questa osservazione non è pertinente. Al contrario, Chow Yun-Fat e mira Sorvino in questo film possono servire da punto di riferimento, come devo fare cose simili. Competenza prescritti personaggi in termini di prestazioni eccellenti Chow Yun-Velo e mira Sorvino sono la decorazione del film, diventando per me uno dei favoriti di recitazione тандемов.

Per tutto quanto sopra si aggiunge assolutamente incredibile, omicidi colonna sonora, il brano The replacement killers e Makes me wanna die sono diventati dei veri capolavori.

Come risultato, il lusso di un film d’azione con sparatorie mozzafiato, ottima musica, ottimi personaggi e texture cattivi.

Purtroppo, il film flop al botteghino, essendo uno degli ultimi rappresentanti estinto dell’epoca d’oro del кинобоевиков. A prescindere da questo, il film può tranquillamente considerarsi un punto di riferimento di stile e di genere. Da quello che c’e ‘negli ultimi 15 anni si può confrontare solo con «il Giudice Dredd 3D» e «Incursioni», ma c’è un po’ di altri stili.

Consiglio come i classici del genere. Ancora una volta dico che questo film non lo fanno.

Ed è un peccato.

10 di 10



Nuova recensione: Killer in panchina 31.12.2017