Nuova recensione: Kickboxer 27.12.2017



Film che mi ha messo in ferro 10. Qualcuno potrebbe dire che è solo nostalgia. E, cavolo, ha ragione! Sì, pulito, come una goccia di vodka nostalgia. Ma non solo.

Molte creazioni, hanno chiamato l’entusiasmo nell’infanzia, anni dopo sembrano un po ‘»incarico» e stupidità, calcolato sulla inesperti adolescenti. Ma ecco Kickboxer di certo non dal loro numero.

Uno di quei film che abbiamo, gli studenti ‘ 90, atteso domenica sera sul centrale canali, atteso con così esilarante anticipazione di qualcosa di grande. E che è degno di nota — anche dopo anni è ancora attraente. Ciò si ottiene grazie a questi fattori — tre balene, in cui tutto è tenuto:

1. Rigorosamente al caso e niente di più. Questa è l’unica azione pro arti marziali. E lui non pretende di essere qualcosa di diverso. Non c’è dramma Shakespeariano, cerca di Dostoevskij. Questo è un film su di un bravo ragazzo, che dà un pugno in faccia ai cattivi. Terribile, spaventosa bestia-cattivo Tong, coraggioso, gentile e forte guerriero della luce dall’altra parte. Questo è un semplice film di semplici verità, circa il bene e il male. E lo rimane.

2. Di alta qualità di messa in scena. Chic paesaggio, l’architettura e la colorazione del sud-est Asiatico, le battaglie, gli allenamenti, i tempi — tutto come si deve, al più alto livello. Il film è brillante, non serrate e semplicemente bello. Che altro si può desiderare?

3. Il Giovane Jean Claude. Il carisma ha semplicemente pazza. Dove ad oggi? Così affascinante bellezza. Quando questo non è carino, ma è molto brutale. Ecco queste personalità non manca, adesso, in un’epoca di schermo verde e qualche standard personaggi identici. Per noi bambini 90, Jean Claude era praticamente la stessa icona, come Schwartz. E fu per questo.

Ma la cosa più importante — il film è estremamente motivante. Stiamo espandendo la bocca, visto magici allenamento con il saggio, misterioso e invincibile sensei in una città abbandonata, in fondo a un pozzo, in mezzo alla giungla. Guardato trasfigurazione Jean Claude in un grande combattente, la sua splendida spago e stelle filanti, e poi su queste emozioni andavano registrate nella sezione sport intero cortile. Che nel karate, che in кикбокс, nel combattimento corpo a corpo. Sì, invece di misterioso sensei è stato allenatore in tuta, invece dell’antica città di shabby sala con il pavimento, ma abbiamo camminato con gli occhi ardenti e gioito! Io stesso ho passato ore perduto in palestra, tirando lo spago e ha cercato di fare «Wang Дамовскую arcobaleno» in un salto. E quando ha funzionato qualcosa di simile — così fortuna limite non è stato.

E adesso che si fa? Ditemi un film moderno in grado di portare i bambini in palestra? Iron man? The avengers? Capitan America? Miracolo, la madre di lei, una donna?

10 di 10



Nuova recensione: Kickboxer 27.12.2017