Nuova recensione: Jumanji: il Richiamo della giungla 24.12.2017



Alla linea vocale di scultore in uno scrittore Chris Van Оллсбург ha mostrato il vero talento di narratore ed è autore di diverse decine di favolose opere che hanno suscitato costante interesse del pubblico. Inoltre, leggere libri Оллсбурга non solo i bambini, cioè preminente pubblico, ma anche gli adulti, усмотревшие in intriganti, un po ‘ cupo storie profonde motivazioni che inducono a riflettere seriamente e dopo aver letto l’ultimo capitolo di trarre le opportune conclusioni. Ogni opera non banale scrittore ha le sue caratteristiche uniche, personaggi, luoghi e entourage, ma uno di loro si distingue dal resto. Si tratta di un emozionante gioco di stravaganza sotto il nome di «Jumanji». Sapendo, come i bambini amano giocare con i soldatini, bambole e altri giocattoli, con cui è possibile costruire più di una storia incredibile, Оллсбург ha prescritto intrigante, ricco di avventura con evidente pericolo, tragici incidenti e, come sempre, di affermazione della vita morale. Tutti questi componenti hanno fatto di «Jumanji» religioso fiction, разошедшееся per il mondo milioni di copie vendute, dopo di che il lavoro Оллсбурга prestato attenzione i produttori di hollywood, возжелавшие filmare una storia con un budget maggiore e il coinvolgimento di genio comico Robin Williams. Venuta alla luce nel 1995, l’adattamento cinematografico è diventato uno dei più importanti film per famiglie di un intero decennio, e deliziosi registratori di cassa indicatori ancora una volta convalidato il potere delle idee dello scrittore, che non è mai разменивается di piccole cose e cerca in tutti i suoi racconti di investire non solo hard senso la promessa, ma anche l’anima.

E ‘ logico che dopo un brillante noleggio «Jumanji» i dirigenti sono chiesti, per continuare la storia, indipendentemente dal fatto che prescriverà se Оллсбург continuazione, o no. Anni ragionamento, delle preparazioni e delle controversie al fine culminata in qualche strana e non più eccezionale «Затуру», продемонстрировавшую pubblico avventura spaziale adolescenti, successore universale animale domestico Alan Parrish in esecuzione di Williams. Nastro di John Favreau poteva vantare molto buoni gli effetti speciali, ma la storia non è riuscita a catturare il pubblico, farla aderire agli schermi, per non perdere l’attenzione nulla di importante. Naturalmente fresco commenti critici e semplici spettatori è dato di capire, che in caso di eredità di Chris Van Оллсбурга bisogno di attenzione ad ogni dettaglio, compresa la comprensione di tutte le sottigliezze dei caratteri maiuscole eroi e con competenza la capacità di tessere un nuovo gioco in una sequenza logica di eventi. E tuttavia il fallimento franco «Затуры» non ha pregiudicato i piani di rinascita del franchise, e pochi anni più tardi, quando la passione intorno al dipinto di John Favreau placata, nel campo di Sony pictures ha deciso di rilasciare un diretto sequel del nastro 1995 con nuovi personaggi, ma le stesse giungla e pericoli, con cui in precedenza стыкался Alan Parrish, solo a volumi molto più elevati. A dirigere le riprese del processo «il Richiamo della giungla» chiamato Jake Кэздана, abile, tuttavia, non è più stabile di produzione, la cui opera più nota è presente una «cattiva maestra» per la fascia di pubblico. E tuttavia, nonostante le accuse di distruggere il buon inizio del film originale, l’incapacità di fermarsi in tempo e fare qualcosa di originale, i creatori di «Jumanji», ancora una volta ritornato amata storia sugli schermi, così come per divertire il suo pubblico, e tuttavia non lasciare in memoria praticamente alcuna traccia di visualizzazione.

La trama di «il Richiamo della giungla» ci introduce con il quartetto di studenti delle scuole superiori in viso timido Spencer (Alex Wolf), alto Фриджа (Сер’Darius Blaine), bellezza Bettany (Madison Eastman) e insicura di Martha (Morgan Turner). Invece, dopo la lezione di andare per la sua strada, gli eroi devono rispondere al direttore della scuola per il suo comportamento negligente. Come punizione capita l’incarico di smantellare gli acari della polvere in un vecchio magazzino, così come altre opzioni che vecchi compagni di sventura non c’è più, vanno eseguire non più piacevole la missione, che presto diventerà per loro il più divertente avventura per tutta la vita. Per caso trovando tra i rifiuti antica console di gioco con «Jumanji», i ragazzi decidono di breve fuga dal regista di questo dovere, per sperimentare le proprie capacità, ma piuttosto gravosi tocchi i tasti devono essere trasportati in un mondo parallelo che vive secondo le sue leggi, e dove il pericolo non è vuota, ma una minaccia molto reale. Ma la sorpresa più grande si aspettava eroi in quel momento, quando hanno visto i loro proiezione nel gioco. E sono, per usare un eufemismo, molto inaspettato. Lo sfigato Spencer si trasforma in un invincibile i ricercatori Смолдера (Dwayne Johnson), un ragazzone Фридж d’ora in poi indossa un aspetto stentato Musa (Kevin Hart), abbagliante Bettany avvolge il professor Обероном (Jack Black) e silent cutie Marzo diventa in realtà la seconda Lara Croft, o semplicemente Ruby (Karen Gillan). Realizzando il suo nuovo look e ottenendo comprensibile il processo, gli eroi si imbarcano in un viaggio per incontrare un sacco di test e ancora tornare a casa, c’è ancora una possibilità.

Il classico nastro di Joe Johnston amato dal pubblico soprattutto per il fatto che lei abilmente battuta in qualcosa incredibili situazioni fantastiche, attirando a storie ordinarie di persone nel mondo reale. Gli spettatori sono davvero preoccupata per l’esito degli eventi, perché il pericolo qui, questo non è un suono vuoto, ma una vera realtà. Quando Johnston è riuscito a come dovrebbe elaborare le immagini di ciascuna delle principali personaggi, affinché nessuno il culo in maniera ben funzionante ensemble. Ma naturalmente non dimenticare indimenticabile Robin Williams, circolazione in «Jumanji» uno dei suoi ruoli migliori. A sua volta Jake Кэздану stato molto difficile competere con così glorioso predecessore, mettendo la barra di intrattenimento per la famiglia sul eccessivamente alto livello. E tuttavia, nonostante tutte le esperienze e difficoltà, «il Richiamo della giungla» è molto affascinante modello, che se volevano molto difficile abbinare con quello che è stato mostrato a noi nel 1995, ma e ‘meglio cosi’. Invece di continuare a confrontare entrambi i film, cercare in loro elementi simili e sempre colpa dei creatori di continuare a бессердечном plagio, gli spettatori guardano per lo sviluppo autosufficiente, giocoso e completamente onerosi della storia, in cui solo in parte visibili comuni denominatori con «Jumanji» Johnston. I creatori non volevano sparare fabbrica подкорректированную versione preferita da milioni di dipinti, ma solo sfruttato le leggi della storia di Chris Van Оллсбурга, hanno attirato l’attenzione di un nome luminoso e quindi hanno fornito intorno alla sua creazione il necessario entusiasmo.

Un po ‘ frustrante solo un radicale cambio calda festa-avventuroso atmosfera, di cui sempre era così famoso nastro di Johnston. D’ora in poi «Jumanji» non è un film per tutte le generazioni, come скабрезная, duro ed estremamente semplice commedia, progettato per sistemarsi nella mente degli spettatori sotto il dolce acqua frizzante e altre chicche. Più di tutto facoltativo preoccupare, harboring il respiro e invocare la provvidenza che, per storia alla fine ha funzionato bene. Dopo tutto, quando lo schermo cavalca l’immortale Dwayne Johnson, e Karen Gillan legioni manda al tappeto i nemici, non si pone nemmeno il minimo senso di vero allarme. Così, durante il «Richiamo della giungla» semplicemente rilassatevi e cercate di non pensare a niente.

6 di 10



Nuova recensione: Jumanji: il Richiamo della giungla 24.12.2017