Nuova recensione: il Primo vendicatore: il Confronto 30.08.2016



Ogni volta l’uscita del film Marvel è paragonabile con la festa. Per otto anni, la continua creazione di una qualità molto elevata, ma simili tra loro film, che esce qualcosa di nuovo con molto alta cinghia di qualità, che è in grado di saltare solo la Marvel Studios. Il film è una sorta di esperimento in genere.

Per correttezza va ricordato che il concetto di супергеройского conflitto non può essere chiamato qualcosa di innovativo, in gran parte, a causa dell’uscita di «Batman vs Superman». Vi dico subito che марвеловское il «Confronto» è simile a «Batman vs Superman», così come in entrambi i casi, gli eroi combattono l’uno con l’altro e in entrambi i film c’è il cattivo, сталкивающий loro.

In questo caso, il terzo Cap non si sente come allungata noiosa manichino con bellissimi effetti speciali. Il film è molto meglio del suo concorrente a causa di una buona trama, ricca non solo di piacevoli riferimenti alla precedente film dello studio e dei suoi progetti futuri, non solo tra i пасхалками. Ma molto più personaggi viventi, che conoscono il valore della forza, e non correre con lei a destra e a sinistra per il bene dei propri interessi. Per i personaggi di interessante da seguire, perché, per quanto sciocco possa sembrare, sono interessanti. Conflict of heroes non è risucchiato dal dito, e presentate in modo più intelligente di un altro super eroica opposizione di quest’anno, semplicemente perché a lui conduce la strada è lunga 8 anni, l’altro un mediocre film.

Il presupposto del conflitto è la seconda fase киновселенной, senza soluzione di continuità перетекающая nel primo terzo del film, che molti, ingiustamente indicato come una delle parti deboli della pittura. A mio parere, più in dettaglio hanno mostrato le motivazioni di ciascuna delle parti, hanno fatto sì che il loro parlare a favore o contro «Заковианского atto». Ogni personaggio del film dato tanto tempo, quanto dovrebbe essere secondo loro profilo, e lo scenario. E, naturalmente, i nuovi eroi dell’universo: l’Uomo ragno e pantera Nera. Anche le parole. Sono ripide.

Una lode speciale premiato con Robert Downey jr. Il suo personaggio si sviluppa naturalmente e si rivela con tali parti, con cui era difficile immaginare prima. Visto che soffre di farina di coscienza a causa di morte di persone innocenti, in cui è coinvolta la squadra di Vendicatori non meno che i loro nemici. Dall’altro lato della barricata, ci viene mostrata la posizione Cap. Si presenta da sé lo sviluppo di idee «un’Altra guerra».

E naturalmente, lo stesso bisogno di dirvi di più sul nuovo spider-man. In azione il personaggio appare per 15 minuti in battaglie su larga scala in aeroporto. Oh, questo è da vedere, e, preferibilmente, sul grande schermo. Meglio in IMAX 3D. Nuova immagine di Peter Parker una volta il calore viene accettato dal pubblico, come me. Tom Holland sicuramente trasposto sullo schermo un esempio canonico di spider-man, proprio come nei fumetti e nei cartoni animati. Lui è davvero un adolescente, aveva circa 16 anni, vive modestamente con la zia preferita, che non vuole disturbare e spaventare i, ritrovato circa sei mesi fa dono. In generale, con impazienza, la voglia di vedere il suo terzo film, che uscirà nell’estate del 2017.

Vale la pena ricordare e cattivo modello. Con la motivazione di non cattivo va tutto bene. Questo è anche uno dei pochi antagonisti Marvel, che compie cattive azioni non è proprio così. Ma sullo sfondo di battaglia due squadre sembra piuttosto grigio. Faccio notare che con custom per il ruolo del cattivo nella persona di attore tedesco Daniel Brühl fatta bene e l’attore agisce esattamente quanto gli permette di immagine, questo lui nel film.

Nonostante il fatto che entrambi i film («the first Avenger: il Confronto» e «Batman vs Superman: l’alba di giustizia») sono molto simili fuori, dentro sono tutti diversi. «Il terzo Capitan America» — competente film con pretese di un senso profondo all’interno del suo universo. «Batman vs Superman» — purtroppo, il vuoto prodotto dalla non particolarmente capire l’essenza di affari degli uomini, desiderosi di contribuire a recuperare il ritardo con il leader кинокомиксов.

10 di 10

questo è un ottimo inizio della terza fase Киновселенной Marvel e bella adattamento cinematografico di un fumetto.



Nuova recensione: il Primo vendicatore: il Confronto 30.08.2016