Nuova recensione: il Caso coraggiosi 12.11.2017



Perché un uomo è attratto fuoco? Perché i vigili del fuoco di giorno in giorno rischiano la vita per salvare altre persone, di proteggere il nostro stile di vita?

Questo film racconta, che cosa li rende così. Raccontano chi sono e di coesione della loro squadra. Il dipinto racconta la loro vita quotidiana. Ognuno di loro aveva le sue ragioni per stare tra fuoco e gli abitanti della città.

Nel film «il Caso coraggiosi» interessato domande di fratellanza, di sacrificio, di redenzione e di tutto ciò che ha a che fare con gli incendi boschivi — per cui al cinema non l’avete mai visto. Tuttavia, questa storia merita di essere raccontata, e tutto il mondo deve vedere la vera storia di gesta squadre dei vigili del fuoco «Гранитогорцев», e come ti hanno salvato la popolazione civile, si trovano letteralmente sulla linea di fuoco. Il produttore del film Lorenzo Di Bonaventura ritiene che proprio la difficoltà patite «Гранитогорцев», fatto di loro dei veri e indistruttibili eroi.

Al centro di uno scenario che è stato messo l’articolo in rivista GQ «Disperazione», scritto da Sean Flynn. I produttori Dawn Острофф e Jeremy Steckler della società «Conde Nast Entertainment» hanno esaminato in materiale potenziale lungometraggio e ha iniziato il suo lavoro. Per cominciare, sono interessato ad un progetto del regista Joseph Kosinski e sceneggiatore di Ken Nolan. Nel frattempo, Michael Менчел, che a memoria tagliato i tragici eventi in Arizona, ha lavorato anche in заинтересовавшим il suo materiale. Il produttore è riuscito un paio di volte di andare a casa «Гранитогорцев» Brendan МакДоны (il cui ruolo nel film interpretato da Miles Teller) e Amanda Marcia (Jennifer Connelly). Successivamente ha unito le forze con i colleghi del «Conde Nast» e Lorenzo Di Бонавентурой. La bozza di script, i produttori hanno trasferito la società «Black Label Media», che ha accettato di prendere il lavoro e iniziare le riprese.

Molti spettatori probabilmente non hanno familiarità con il termine «testa calda», come a volte chiamato «Гранитогорцев». Nel film viene spiegato che è molto onorario titolo: teste calde — le forze d’elite antincendio della difesa, i veri «navy seals» tra i vigili del fuoco. «Sono alle prese con il fuoco non è così, come molti pensano, — spiega Kosinski. — Non portano l’acqua in secchi, e spegnere il fuoco con il fuoco. Essi scavano fossati e tagliare gli alberi, cercando di rallentare la propagazione del fuoco. Essi accendono il fuoco sul terreno, che, bruciatura, ferma incontrollata di incendio boschivo».

«Гранитогорцев» dai loro colleghi differiscono non di abilità e competenze, e la loro difficile percorso verso vette di eccellenza. «Teste calde di solito chiamano le squadre di cacciatori convenzionale, — continua Kosinski. — Tuttavia, «Гранитогорцы» sono stati i comuni i vigili del fuoco di un gruppo di locali, quali Eric Marcia sognato di trasformare in una squadra di teste calde. Nessuno prima di qualcosa di simile non ha preso. Il processo è stato molto difficile, per la preparazione e allenamento estenuante ci sono voluti anni. Tuttavia, gli sforzi hanno dimostrato di essere efficaci — «Гранитогорцы» è diventato il primo municipale squadra di teste calde e viaggiato in tutto il paese, alle prese con gli incendi boschivi».

Molti non conoscono la storia di «Гранитогорцев» — comando dei vigili del fuoco, che ha lottato con un terribile incendio boschivo a Ярнелле nel 2013. Questa storia racconta il film «il CASO CORAGGIOSI». Senza alcun dubbio, «Гранитогорцы» hanno meritato il riconoscimento, ma mai e non richiesto.

Sceneggiatore Ken Nolan è andato a Prescott (Arizona), per trascorrere qualche ora in una cerchia di famiglie teste calde, incontrarsi con gli ex «Гранитогорцами» Brendan МакДоной e Amanda Marcia, vedova del leader teste calde Erica Marcia. «In Prescott incredibile l’atmosfera di una piccola città — ha detto la sua osservazione sceneggiatore. — La gente piacevole passeggiata per le strade con le loro famiglie, tutti molto cordiale e ospitale. Qui le persone non amano sedersi in quattro mura. A me è piaciuto molto passeggiare per la città con il suo amato caffè — caffetteria Wild Iris Cafe praticamente è diventato il mio ufficio».

Dopo aver trascorso un sacco di tempo a Prescott, Nolan è riuscito a dare un’occhiata alla storia di teste calde sotto un’altra angolazione, che, come gli sembrava in grado di agganciare il pubblico. «Mi chiedevo, come la squadra si è trasformata in una squadra d’elite, e che questo ha significato per ciascuno di essi, egli spiega. — Per alcuni di loro, ad esempio, per Brendan МакДоны, è stata una grande opportunità per riuscire bene. Il ragazzo in passato ci sono stati problemi. Ha deciso di iniziare la mia vita da zero, quindi iscritto a un comando volontario. Tutta la storia del mondo «Гранитогорцев» lo spettatore vedrà gli occhi di Brendan».

«Ho parlato con molte teste calde e chiedeva che a loro piace soprattutto nel lavoro, — dice Kosinski. — Tutte le risposte sono state circa lo stesso è la vera fratellanza, senso del team coordinato, viaggi in tutto il paese, la consapevolezza che accanto a te persone, pronti in qualsiasi momento a sostenere e aiutare. Per noi è stato molto importante trasmettere questa sensazione».

I produttori hanno proposto di occupare la sedia del regista Kosinski impressionato dal suo lavoro precedente — «TRON: LEGACY» e «OBLIVION». «Se avete visto il film di Joe, avrete sicuramente notato quanto spettacolare nel loro campo visivo, — ha detto il produttore Eric Хаусэм. — In questo senso è uno dei migliori registi al mondo. Lui, come chiunque altro, è riuscito a trasmettere l’epicità degli incendi boschivi e le esperienze di una persona, quando ti ritrovi in mezzo a un disastro naturale».

«Ho letto la sceneggiatura e mi sorpresi a pensare di non aver mai visto niente di simile — dice Kosinski. — Ho quasi creduto che la trama si basa su una storia vera. Mi è piaciuto molto insolito approccio alla storia, рассказываемый da due punti di vista: il capo gruppo di Erica Marcia e matricola Brendan МакДоны. Questo è un ottimo punto di partenza per lo sviluppo della trama».

La star del country Dirks Bentley e Sean Carey da un gruppo di «Bon Iver», ha scritto la canzone «Hold the Light», che suonerà nel film. La storia di «Гранитогорцев» Bentley preso a cuore. Nel 2013 ha organizzato e tenuto il concerto «Country Cares Concert» in Arizona, dopo aver raccolto più di mezzo milione di dollari per le famiglie delle vittime «teste calde».

Lavorando su una canzone, Bentley e Carey ha lavorato con il compositore del film «il CASO CORAGGIOSI» Joseph Трапанезе. Insieme armoniosamente hanno fornito una canzone nella colonna sonora, rendendo il passaggio quasi impercettibile. In questo modo la canzone è diventata parte integrante del film. Sean Carey dice: «Sono orgoglioso di aver lavorato con Joe, Дирксом e gli altri ragazzi della troupe. Mio cognato diversi anni di lavoro in un gruppo di «teste calde», quindi per me il tema del film è molto personale. Sono molto grato per l’opportunità di lavorare in una squadra. Spero che la nostra canzone diventerà un design meraviglioso film di veri eroi».



Nuova recensione: il Caso coraggiosi 12.11.2017