Nuova recensione: dove vivono i mostri 30.12.2017



Come un amante insoliti film, ha deciso di vedere «Mostri». Come al solito, il tempo libero per vedere optato per lungo tempo, molti mesi. Devo dire — mi aspettavo di più. La prima mezz’ora del film mi ha deluso. Prima esuberante maleducato ragazzo getta la sua inadeguatezza «duro di età» per i propri cari. Quindi «mostro», a cui era stato colpito, agiscono, pensano e parlano come tipici di hollywood mentalmente ritardati gli americani. Non dico già che comunicano in perfetto inglese, che per altro l’umanità razza, in generale, estremamente strano.

Anche se, se si considera questo film come un’allegoria (che, a mio parere, è la sua regia entità), e il suo mondo — come un prodotto di fantasia del ragazzo, poi tutto si mette a posto. Il bambino nel processo di crescita sociale, assumendosi la responsabilità di altre creature, si libera dalle proprie психокомплексов. A lungo non lo dirà (e nulla — tutto è già stato detto, resta solo da guardare), quindi

Consiglio per vedere i bambini e gli adolescenti a causa dei bambini сюрреалистичности e педагогичности di questo film. Ha concorrenti e di meglio, ma una volta vedere con precisione possibile.



Nuova recensione: dove vivono i mostri 30.12.2017