Nuova recensione: Dimenticati da Dio 30.12.2017



Le impressioni erano piacevoli, perché questo progetto si è rivelato originale, e tiene in alto l’asticella del suo genere. La componente storia occupa un posto importante, colpi di scena intrighi, retroscena Roy Hood e Frank Griffith fortunatamente si sviluppa per tutta la narrazione. Tutti i componenti funzionano secondo il canone: il Selvaggio west, pieno non solo di polvere e deserto, ma e buoni verdi foreste; masnada di banditi, che scorre ad un ritmo perseguendo sui talloni, настигающая molti al momento giusto; revolver e fucili come sempre in realtà, il possesso di armi ha un importante significato, equitazione e la comprensione del suo cavallo — è anche un attributo importante; sparatoria finale è molto buono, questo già da lungo tempo non si è verificato sul vostro schermo, per le donne hanno mostrato resistenza e degno di confronto criminali, il culmine tra Roy e Frank — bella.

Si è rivelato degno di recitazione, personaggi convincenti e rivelato pienamente. Piaciuto l’immagine di Roy Hood in usa Jack O’Connell, un ragazzo con un passato oscuro, a poco a poco ispira alla fiducia, le sue motivazioni e le azioni, dimostrano che egli è in realtà. Michelle Dockery brava in stile Alice Fletcher, l’eroina degna difende i suoi interessi, come molte donne di una remota cittadina. Il Jeff Daniels si è rivelato filante cattivo di nome Frank, il cui nome fa tanta paura a molti, è in grado di lavare in polvere della città e dà la possibilità ad altri di alleviare le sofferenze di chi non ha nulla non può aiutare.

«Dimenticati da dio» — ancora una nuova serie dal servizio «Netflix» 2017. Western di buon livello, con la sua magica atmosfera e personaggi interessanti. Era molto meglio se i creatori di più hanno fatto la storia degli indiani, che sono i simboli e il patrimonio del Selvaggio west, ma la cosa importante è che sono qui (anche se poco) e questo è fantastico.

8 di 10



Nuova recensione: Dimenticati da Dio 30.12.2017