Nuova recensione: crooked house 06.11.2017



La prima per me adattamento cinematografico del romanzo di Agatha Christie, e, credo, una sorta di debutto molto successo. Il cinema è uscito non solo incredibilmente elegante, resistente agli agenti atmosferici, ma i creatori e non dimenticare principale ripieno intera narrazione: un buon detective componente.

Il film presenta qualcosa da lui ti aspetti: lo spettatore immediatamente immergono in un aggrovigliato di smontaggio di una nota famiglia inglese, in cui, come previsto, si nascose assassino. Fino alla fine dipinti per tutto ciò che accade è interessante osservare: è la corretta dinamica, in testa allineando proprie versioni risoluzione di una questione chiave, e personaggi pittoreschi fanno il nastro ancora più attraente. Vale la pena di dire che, oltre secco detective elemento, al secondo piano si profila amore linea prescritta anche se un po ‘ goffo, ma è proprio in questi momenti e si manifestava la stupefacente bellezza dell’immagine.

Come nella maggior parte delle creazioni del cinema, momenti discutibile, inoltre, non ha questo film di lato. Gli eroi erano vividi e memorabili, ma allo stesso tempo era impossibile non notare il loro innaturale, высокопарности, eccessivo pathos. Quasi ognuno di loro dice poco se non è filosoficamente e sembra incredibilmente pittoresca. La seguente affermazione — incompletezza delle linee di storia. L’ultima scena è tutto drammaticamente la fa cadere, e poi solo i titoli: come in futuro, il destino degli eroi? Personalmente anche a me era interessante per loro reazione sul finale di torsione, ma tutto rimane dietro le quinte.

Se si parla di твисте (che, a rigor di termini, e c’è un assassino), non è male, ma ancora non è molto sorprendente. Qui, naturalmente, ognuno avrà la sua percezione, ma io per te durante la navigazione identificato 3-4 più evidenti sospetti, uno dei quali alla fine era ricercato assassino.

In termini tecnici nastro eseguito quasi perfetto. Questo vale non solo succosa e attraente immagini, di cui già accennato, ma anche altri aspetti: elegante sottofondo musicale, che ha giocato un ruolo importante nella creazione di un’atmosfera unica e meravigliosa trucco, acconciature qui, in generale, come un tipo di arte. È degno di lode e di lavoro montatore: le singole transizioni da una scena all’altra un aspetto fresco, insolito.

Non dà scollata e tutto il cast dell’adattamento cinematografico. Gioco forte spiccano Glenn Close, Gillian Anderson e anche non particolarmente esperto di Stephanie Martini. Bravi sono stati Max Irons, Christina Hendricks. Anche i bambini, che spesso non brillano in genere, né le gocce non si perdono sullo sfondo adulti artisti.

«Crooked house» — buon detective del cinema, che per la rarità trova una parvenza di equilibrio tra forma e contenuto, e tutti i detrattori del film propone di abbandonare lo scetticismo verso e godere di un prodotto di qualità.

7,5 su 10



Nuova recensione: crooked house 06.11.2017