Nuova recensione: Chiamami il tuo nome 25.12.2017



Così strano scrivere la mia prima recensione sul francamente cinema d’autore. «Chiamami il tuo nome» è diventato una grande sorpresa, dopo tutto, chi avrebbe mai pensato che questo film attirerà più attenzione e sarà il principale concorrente in оскаровской gara. E ora, dopo 9 mesi dopo la prima, la creazione di Luca Гуаданьино arrivato a noleggio, caro tandem à la Hammer e Шаламе avuto il tempo di visitare tutti i principali talk show d’America. E proprio senza età Ellen Degeneres, ha amato Jimmy Fallon, gioviale James Кордена, e anche in «good morning America» e tavola rotonda Hollywood reporter. La nomination per il Golden Globe, il riconoscimento come critici e spettatori, un record per tempo standing ovation in vari festival, piccante tema. Mi chiedo…

E ‘ arrivato il momento tanto atteso. Bella la possibilità di godere di un’atmosfera di storia romana degli anni ’80. Guardando al futuro, devo dire che il film non ha deluso, ma non e’ possibile.

Con i primi fotogrammi lo spettatore con la testa immersa in paesaggi estivi cittadina nel nord Italia. La storia racconta di una famiglia americana del professore e traduttore-italiano, ma direttamente su di loro семнадцатилетнем figlio. Elio — natura creativa. Libri e musica i suoi eterni compagni, tutta la famiglia ogni estate trascorre nella tenuta, dove anche ogni anno arriva il nuovo assistente del padre del giovane. Questa volta l’ospite diventa irresistibile americano Oliver, che attira subito l’attenzione delle ragazze, ma provoca una leggera antipatia per il nostro protagonista.

«If not later, when?»

Ulteriormente, la maggior parte del film assistiamo a lento sviluppo degli eventi. Ciclismo, discoteca, giochi di sport, nuoto in diversi corsi d’acqua, flirtare con le ragazze e tp. Dopo più di un’ora non abbiamo principale «piatti», cioè «love affair» tra i personaggi. Ci sono solo suggerimenti, a volte un po ‘ divertente. Vale la pena notare belle riprese, i colori, i paesaggi e il gioco degli attori. Tuttavia, una certa lentezza può rovinare impressione. Ed ecco finalmente inizia il divertimento. Osservare le relazioni di Elio e Oliver davvero affascinante e divertente. Integra ciò che sta accadendo straziante colonna sonora Суфьяна Stevenson, vale a dire «Mystery of Love». Ma, personalmente per me il momento migliore è diventato un discorso di padre Elio, da cui si riempirono di lacrime. Ascoltare le sagge parole, credi che non solo l’essenza di questo, ma sul fatto che il personaggio principale è molto fortunato ad avere comprensione dei genitori, da cui prendere esempio.

«How you live your life is your business. Ma ricordate, our hearts and our bodies are given to us only once.»

Il finale della storia lascia all’anima una sorta di tristezza e angoscia, da cui è difficile trattenere le emozioni. Il film ci insegna che la gioventù è un grande momento nella vita di ogni persona, e che non dobbiamo avere paura dei propri sentimenti e di errori, perché con loro non arriva solo l’esperienza necessaria, ma e ricordi. Circuito originale ho appena iniziato a conoscere, ma sa che il finale verticale non è stato addebitato. Tuttavia, per l’incredibile scena davanti al camino sotto «Visions of Gideon» si può perdonare tutto.

«This was the best person I’d ever known in my life. I had chosen him well.»

Così che cosa ingrana «Chiamami il tuo nome»? Ognuno decide per se stesso. Resta solo da aspettare oscar della stagione. E qualcosa mi dice che prima di noi non è solo cinema d’autore.

«Call me by your name and I’ll call you by mine.»

7 di 10



Nuova recensione: Chiamami il tuo nome 25.12.2017