Nuova recensione: Cento anni di perdono 27.08.2016



È estremamente sfortunato spagnolo thriller, in cui è sufficiente per le partite di attori per credere nel suo potenziale, ma la storia è stata colpita da alcune tendenze sadiche sceneggiatore e il regista non è riuscito a incollare il corpo smembrato di un suo film. E che, soprattutto, anche uno dei più popolari attori spagnoli degli ultimi anni Louis Тосар non è riuscito a evitare questa catastrofe.

Sei ladri prendono in ostaggio una banca e i suoi visitatori con il personale a Valencia, директоршу di questo comparto a quanto pare serve per il licenziamento, oltre alla merce rubata protagonisti incontro a una cella di una certa politica di Soriano. Inizia il movimento di persone in giacca e cravatta nella capitale, presumibilmente sta succedendo qualcosa di grave e dovrebbe partecipare in generale la storia del film.

Ma in realtà nulla di simile, decine di qualche deliranti scene, dialoghi, azioni, la sensazione che il regista disegna una sorta di atmosfera in cui si è fortemente creduto, ma non ci sono nemmeno vicino. Operazione di polizia è un gioco di parole, i ragazzi vanno come località sciistica, negoziatore dell’autorità non ha, non viene eseguita alcuna azione, e i burloni celebrazioni in banca nel frattempo cominciano a chiacchierare qualche fragile problemi.

In base alle spagnole thriller di successo vengono rimossi da tempo, «Cent’anni di perdono» è più vicino a un qualche tipo di цирковому prestazione. Molto male nastro, che non ha nulla a che fare con i migliori rappresentanti di thriller Spagna.

2 di 10



Nuova recensione: Cento anni di perdono 27.08.2016