Nuova recensione: Blockbuster 08.11.2017



Questo è il più raro è il caso, quando e nella nazionale di cinema qualcuno scostò da sé la sete di soldi e ha deciso di fare qualcosa con l’anima, con il desiderio di creare qualcosa di veramente buono, investendo lì un sacco di forza. E anche questa foto è un altro inoltre realtà con la scritta «True story», non lascia lo spettatore indifferente per un minuto, nemmeno per un secondo. Lei ci mostra la realtà della vita nella capitale, in provincia, in generale, in Russia, attraverso una sottile lente grottesca e una certa tristezza. Tutto questo ben integra organicamente il futuro colonna sonora, bella recitazione, fotografia e registica di lavoro.

Dopo la prima visione il film non lascia dietro di sé evidenti svantaggi o pretese, anche se, se si scava, si può facilmente trovare qualcosa di cui lamentarsi. Ad esempio, questi neon dialoghi di colore blu, che appaiono, di solito, il lato sinistro dello schermo, sembrava abbastanza buono, ma non hanno con sé una certa pratica di destinazione, in modo che solo fastidiosi. Il film, in realtà è di dimostrare dal viso di polizia di una piccola cittadina a un’ora di auto da Mosca, dove si è verificato fin dall’inizio di tutta la storia su quello che sarà, se двадцатисемилетняя donna avrebbe rapinato la cassa di risparmio e inizia a breaking bad per la capitale.

A proposito di neon. Questo l’esordio alla regia di acquisizione immagine e piena all’inizio, ma sempre in tema, e in luogo. Finalmente, poi, che ampiamente si applica a Hollywood (e fuori luogo e fuori luogo), ora è disponibile per noi. Tuttavia, come colonna sonora di alta qualità, come e ben indicati i personaggi (e secondarie troppo!), come e davvero un film interessante, che in totale può essere definito un film con un discreto titolo di «campione d’incassi».



Nuova recensione: Blockbuster 08.11.2017