Nuova recensione: basic instinct 2: la Sete di rischio 27.08.2016



Guardando stupefacente la prima parte, non ha il coraggio di scrivere su di esso una recensione, perché tanto fan di teorie, di ragionamento e di riflessione spettatori scritto prima di me, che qualsiasi menzione di lei già è una ripetizione di qualcuno di parole. Perciò sequel, per me personalmente, è diventato più attraente in questo aspetto.

Devo dire a proposito di congetture «che il rovina -»: ipotesi sacco, ma posso dire con certezza che la versione che ancora l’assassino Lo respingo completamente, perché tutto si perde tutto il fascino, l’intrigo e il senso di mistero. Molto più bello sapere che Catherine è solo arrogante, sexy psicologo-scrittore, che contrappone tra loro un paio di persone mediante il risveglio in questi animali, «di base» istinti. Abbastanza interessante osservare come dal punto di vista sociale abbastanza adeguato le persone mostrano atti di aggressività verso i propri simili a causa di una banale gelosia, avidità, invidia e lussuria. Onestamente, come un detective film non mi è particolarmente interessante. Ma ecco come una sorta di manuale pratico di psicologia, il nastro si riordina bene bene.

L’impostazione del film è affascinante angoli segreti della vita «semplici» poliziotti, medici, artisti. Il tutto viene presentato in un po ‘ di tenui colori, come se alludendo alla depravazione di tutti i personaggi. Il film ci getta da un angolo, come in tempo di lotta di strada «uno a uno» contro cinque, gettando un’ombra di sospetto qualcosa su un personaggio all’altro, e ancora ci fa guardare solo il protagonista di questo thriller erotico.

Non voglio convincere nessuno, o di imporre la propria opinione, ma si tratta di un’opera completamente deve la sua popolarità solo Sharon Stone. E ciò che i critici e il pubblico la maggior parte di loro è molto basso valutato questa applicazione mi provoca imbarazzo a causa del fatto che l’intero esplosione di emozioni convocato solo per il fatto che Stone «non è più la stessa». La gente, di cosa Si tratta? Mi è piaciuto che l’attrice protagonista non cambiare… Ha davvero «fatto» questo film.

Altri attori dissolvenza sullo sfondo. E qui e non nel suo sexy immagine che risveglia in ogni sorta di segreti, nascosti fantasia del nostro subconscio, e effervescenti e forte carisma, completa dedizione al proprio lavoro. A continuazione non mancava varietà di scene erotiche di originale, che non è semplicemente «deliziato gli occhi», ma anche giocato un ruolo importante nello sviluppo della trama. Forse è stato fatto per una ragione di «crescita» dell’attrice, sa: «in gioventù era più раскрепощена e stupida, e ora…». In ogni caso, visualizzato sullo schermo è più che sufficiente per non cedere al suo predecessore. Tra l’altro, questo fatto di furtività altri attori sullo sfondo Stone: Michael Douglas è stato nominato per il premio «razzie» per il peggior attore non protagonista in «Principalmente l’istinto» del 1992, e oggi il paziente è già di per sé è stato nominato per «lamponi d’Oro» in sette categorie, tra cui per la peggior attrice indovina chi. Ecco irregolare spettatori che sul serio confrontano aspetto la stessa attrice nel 1992 e 2006, esprimendo indignazione, perché non hanno preso la giovane cantante. Sai cosa sarebbe successo se avessi preso il sequel di una nuova attrice? Correttamente, lo stesso divano critica gridato fino allo strappo di gland, che solo Sharon Stone deve essere qui… Fate le vostre conclusioni.

Consiglio a tutti di vedere questa creazione. Nastro, naturalmente, non è all’altezza dell’originale, ma come un’opera sembra anche molto bello!



Nuova recensione: basic instinct 2: la Sete di rischio 27.08.2016