Nuova recensione: assassin’s Creed 11.11.2017



A me, come un vecchio fan della serie Assassin’s creed, ha rappresentato per tutto il film mantenere la sua indignazione e voglia di vomitare.

Cominciamo con qualcosa di facile.

La serie di giochi sempre apprezzato per la ricostruzione di eventi storici e sapiente massaggio avanti la trama con assassini. La modernità è stata l’anello di congiunzione per tutti i giochi della serie, la trama è stata una cosa secondaria. In primo luogo è sempre in piedi la storia antenato. Che ci danno da mangiare qui? L ‘ 80% del film che stiamo vedendo per Callum Lynch — è interessante. Stessa impostazione per il predecessore selezionato estremamente negativo. Che abbiamo visto nella serie di giochi? Bella Italia del 16 ° secolo. Splendida la sua architettura Stanbul. Mar dei caraibi, pieno di colori brillanti e scorci pittoreschi. E qui ci danno da mangiare tonnellate di sabbia e polvere.

Così, a che punto siamo avanti? Esattamente. Disprezzo per la laura di gioco della serie.

La sensazione che né gli sceneggiatori, né il regista, né Fassbender, продюссировавший questo mediocre film — in generale non si ha familiarità con la serie di giochi. Cominciamo con l’animus. Nei giochi animus è stato fermo un dispositivo simile a una sedia o letto, in cui è immerso l’uomo, dove egli ha vissuto la vita del suo antenato. Che si vede nel film? Stanza enorme con un meccanico manipolatore mezzo, a cui non è chiaro perché si collegano persona. Inoltre, che è inefficiente, e in contrasto laura serie di giochi.

L’effetto trickle-down. In una serie di giochi di questo fenomeno è apparso un uomo che ha speso un sacco di tempo in анимусе. La parola chiave MOLTO. Nel film il personaggio principale è stato osservato questo effetto dopo il display della sessione in анимусе. In giochi di questo effetto è stato più simile a un’allucinazione, l’uomo non riusciva a mettersi in contatto con i fantasmi, essi non sono stati tangibili. Nel film, tanto che Callum спарринговал con Агиларом. Assurdo.

Una mela. Nei videogiochi la mela dell’eden è stato un diametro di circa 15-20 centimetri, il che significa che non possa stare in una mano. Nel film è la dimensione di una palla da baseball. Sì, ed è incomprensibile scomparsa.

Separatamente dire sulla trama.

E ‘ semplice e шаблонен a una disgrazia. Personaggi troppo le scatole, non è assolutamente divulgati. Un mucchio di incongruenze e i punti illogici. Le guardie «prigione» con опаснейшими «prigionieri» armati fino ai denti: un bastone, un bastone e un altro idiota. E ancora una guardia ho visto telescopica clava. Si sente il progresso e la tecnologia. E l’arma da fuoco è una cosa inutile, perché chi è in generale può essere utile nel 21 ° secolo.

E ora buona.

E buona in un film di poco, molto poco. Posso dire parkour. E ‘ realizzato a livello. Beh, tutto, più di me nel film non è piaciuto. Ubisoft particolare fregati.

2 di 10



Nuova recensione: assassin’s Creed 11.11.2017