Nuova recensione: Assassinio sull’orient express 15.11.2017



L’adesione non sfuggirà banalità: filmare i classici pericoloso e difficile. Poi si e inimmaginabile livello di scetticismo, da davvero giustificato fino a che non ha in sé nulla, tranne il desiderio di sembrare sofisticato intellettuale, per il quale «c’e ‘ un classico». E in questo caso il coinvolgimento adattamento cinematografico di sofferenza, anche giustamente, di Hollywood, che, per molti, apparirà una ragione sufficiente firmare il film condanna al buio. E legittima confronto la nuova versione con i suoi degni predecessori, che come la loro qualità, per un periodo di tempo(devo ammetterlo), ha accordato quasi perfetta integrità in materia di qualità dell’incarnazione.

Branagh ha rischiato. Ed è andato a questo rischio non per niente, anche se ha subito un classico detective sullo schermo, come previsto, in modo significativo spostando l’accento. È possibile in anticipo per essere sicuri che è di ottenere un risultato: la giusta rabbia dei fan Christie e e pieni di gratitudine standing ovation i suoi vecchi fan, che in società con il regista e il suo Poirot già deciso, che a loro piacimento. Chi ha familiarità con le creazioni Branes, lo sa che per lui il dramma non è mai in eccesso, шекспировскими passioni si condirà l’anche i fumetti, creando così opportuno, per quanto possibile, su questo territorio, che sembra abbastanza discutibile per soluzioni simili. Teatralità nel film di Kenneth non ha paura, cosa ancora più importante, si sente qui il suo limite ragionevole, ma perché, quando un regista di questa mossa rischia di trasformarsi in un fiasco, Branes è quasi sempre un trionfo.

Prologo a Gerusalemme è un eroe eloquente ed efficace: con l’aiuto di una dimostrazione a prima vista divertenti, ma molto capiente per una corretta percezione della sua immagine mode. Descrizione di queste stranezze sottolineato grottesco, ma è opportuno e molto abilmente funziona. Un genio eccentrico, con un tocco di millanteria, all’inizio del sconcertante, si dipana un altro caso e… partiamo!

Treno. Rispetto all’adattamento del 1974, nel lavoro Branes campo visivo con sorprendente forza dimostra la pressione di uno spazio chiuso su un treno temporali abitanti, e in circostanze simili. Con le prime rate in treno, in questa lussureggiante e languido lusso, l’eroi, percettibile una chiara minaccia. Interessanti operatore cose, come окологениальный colpo in forma di tiro in alto o in lento movimento della fotocamera per gli stretti corridoi del treno in penombra con personaggi creano più forte клаустрофобический effetto. Che curioso, Bran trasferisce parte dell’azione al di là del treno, ma anche con il treno in un nuovo adattamento produce molto più forte l’effetto delle azioni di uno spazio chiuso come eroi, e lo spettatore, che nell’adattamento cinematografico Люмета, la cui intimità azione era incrollabile. L’impressione è che anche la decisione di trasferire parte dell’azione di treni in aperta campagna paradossalmente serve l’idea di mostrare il treno come una trappola. Come Bran poteva fare? Trasformando treno da luogo di azione in uno dei personaggi. La decisione è degno di ogni lode, treno, è animato, e minaccia. Assaporando ogni piccola cosa al suo interno, il regista magistrale trasmette in questo modo il pericolo che nasconde lusso composizione.

Un cast corale. In viaggio sull’orient express il direttore della fotografia ha inviato la luce del cinema moderno. E nonostante la diffusa convinzione che tutti i personaggi condizionali e sbiadito, con questo è difficile da accettare. Le immagini non sono superficiali, sono installazione finale, laconico, breve replica eroi e scrupolosa gioco di validi attori che dipingono tutto convincente ritratti. A proposito, Bran letteralmente ammira gli attori, i grandi piani sono sorprendenti, deposito con entusiasmo ad ogni movimento del viso eroi.

Poirot. Non Kenneth si è rivelato, credo, ancora più inaspettato, che molti hanno immaginato, appena dopo aver visto i suoi baffi. Questa decorazione in generale meritano un rivalutazioni(Scherzo). Ma in ogni battuta, come è noto… Come avrei mai preso in giro quei baffi, questo è il loro primo davvero una buona opzione: non sono solo belle e ben curate, sono una sorta di biglietto da visita del titolare. Ricordate i baffi Finney e la Terra? Sono buoni? Sicuramente! Biglietto da visita? A malapena. Poirot nel nuovo adattamento cinematografico non quel buffo ometto, come è stato Finney, e non centinaia di metri di terra nel suo tranquillità signore in esecuzione Terra. Più basandosi su un’immagine di Poirot di adattamento Люмета, Branagh ha deciso di provare a creare l’immagine del suo Poirot lo stesso confusa contrasto tra il divertente l’aspetto esterno e grave abilità di detective. Il contrasto, che era l’arma principale Poirot Finney. Bran offre i baffi come unico divertente tratto, fastidio agli altri percepire detective sul serio. E questo a barre non è sempre convincente: Poirot Branes eseguito interno dignità, che anche i suoi baffi trasforma da ridicole nel lusso, che non dà la necessaria del suolo per creare un contrasto забавности e serietà nell’immagine. Una parte per creare questo contrasto non è sufficiente, ma per me non è un grave svantaggio. Il protagonista infatti è uscito, anche se lontano da canon, ma affascinante, nobile, sicuramente provocatorio rispetto. Molti notano, come se fosse un eroe appassionato nel narcisismo. Ho avuto l’impressione che se qualcuno chi e ammira, non Poirot, e Bran, e non una, e il suo eroe. Perché c’è la sensazione che la frase con un tocco di narcisismo, che dice Poirot su di te, suonano come se non dalla sua bocca. E solamente questo effetto spiega il fatto che l’eroe non è causa del diritto-rigetto, ancora una volta senza moderazione con orgoglio sottolineando che lui è un grande detective. Non so come regista successo questo trucco, forse solo io e l’ho visto.

Pieno di azione. Il che ha causato nel film sconcertante, ‘ scene d’azione. E ‘ chiaro che ora senza di loro nulla, se la storia ti dà anche la minima occasione per «decorare» la loro azione. Ma la loro mancanza di nastro andrebbe solo a favore. Il film avrebbe potuto essere dinamico e luminoso e senza dubbia aiuto di azione. E come Poirot, dotato di così prezioso dono di vedere il mondo alla perfezione, al di là pad non è riuscito a notare quanto nel mondo di questo nastro chuzheroden azione. «Sporge proprio come il naso sul tuo viso».

Detective o un dramma? Nel nuovo adattamento cinematografico detective ha ceduto il dramma, e ha ceduto decisamente. In primo luogo, la ricerca di indizi non sembra così divertente, coerente e logico di allineamento, come impone il genere. In secondo luogo, l’effetto di quella tragedia sul destino associati con esso si è rafforzata drammaticamente. In terzo luogo, la scena finale, nonostante la sua teatralità, рискующую trasformare una scena simile in formato cinema in caricatura, bene, è sfuggito a questo destino, colpendo la brillante soluzione detective organizzare drammaticamente più forte morale esame, che, nonostante l’evidente paphos, era un desiderio di salvare.

Probabilmente, la recensione sarebbe più logico chiamare neutro, ma dato l’impressione generale dalla foto piacevole retrogusto lungo, e c’è un forte desiderio di rivedere più di una volta, recensione positiva.

7 di 10



Nuova recensione: Assassinio sull’orient express 15.11.2017