Nuova recensione: Assassinio sull’orient express 13.11.2017



Niente detective. La parabola….. 12 apostoli e la loro comunione con dio. La scena culmine di quasi esatta compilazione con l’ultima cena di leonardo da Vinci. 12 per un lungo tavolo di fronte a loro Dio.

Già all’inizio del film Hercule alla ricerca di un ladro tra i santi delle tre religioni si laico colpevole su un semplice principio — cerca chi trae vantaggio. Dio-Poirot vede il mondo perfetto, esattamente come lo ha creato e qualsiasi violazione di armonia propria opera d’taglia creatore negli occhi. Anche le uova, che miracolosamente non sono perfetti, dove già si è verificato un crimine, e impeccabili in treno, dove il crimine è ancora solo destinato ad accadere.

E cosa vuole Dio? Il relax. Ma le cose, infiniti errori nel meccanismo della sua creazione, i colpevoli che naturalmente le persone, non gli danno il distacco.

Dio sa tutto. In generale, la spiegazione logica di come si non c’è reato. Tutte le conclusioni sulla presunta o ipotetici assassini sono fatte delle informazioni che nel 1934 ottenere in intrappolato in montagna treno forse solo un modo meraviglioso. Le prove, goffamente подбрасываемые detective, niente a che la verità non hanno. Ma la verità esiste. «Tra il cattivo e il buono non c’è niente».

«Su quello che si è fatto sempre riconoscono due — Io e Dio» e se «l’omicidio di conforto per voi, lasciate che rimane impunita ….. in questo mondo. Dio offre anche uccidere se stessi. E dopo duemila anni dopo gli eventi, le persone si comportano in modo diverso, preferiscono sacrificare se stessi. Solo colpo si ritrova single. Perché нажимающая grilletto — attrice, pagliaccio, il simulatore. La corte principale sarà poi.

Nonostante l’apparente benevolenza finali, i passeggeri in partenza il treno resta alta corte.

Io consiglio a tutti.



Nuova recensione: Assassinio sull’orient express 13.11.2017