Nuova recensione: Assassinio sull’orient express 12.11.2017



L’adattamento cinematografico del famoso romanzo poliziesco ricorda già passata un gioco di puzzle, quando la maggior parte degli spettatori consapevoli di come risolverlo, e di attesa, quando un altro giocatore, e in questo caso il detective Hercule Poirot, набредет al pensiero che conduce alla soluzione.

«L’omicidio in «orient express» — lusso del cinema, creata non tanto per troppo difficile pensare e di analizzare, per quanto godere di splendore immagini sullo schermo. Ogni metro riccamente cancellate vagoni, posate o i sedili attirare l’attenzione splendore di colori e texture. Quadri treni, correre oltre le montagne innevate della Jugoslavia, primi piani delle ruote, battitori dimensionale ritmo, qualcosa al di là ordinario. Cambiare il punto di ripresa, i piani, scattate dal soffitto e ogni po ‘ di spazio, intrattengono da azione ad azione. E la canzone nei titoli di coda, piena voce sottile Michelle Pfeiffer — sogno. E, naturalmente, chic belga baffi! Chi è indifferente a paesaggi, eccentrico riprese o le colonne sonore anche dare un’occhiata, perché il nastro ha raccolto sotto le bandiere di incredibilmente di talento e punto di oggi il cast. Michelle Pfeiffer, Kenneth Branagh, Penelope Cruz, Johnny Depp. Il fascino della storia si basa sullo studio della personalità dei loro personaggi, durante il quale gradualmente dovrebbe rappresentare la personalità di ognuno di loro: un medico, un segretario e i servi della vittima, un giovane governante e altri sospetti. Gli attori hanno cercato di entrare nella parte più profonda, ma totalmente credi solo nella realtà dell’esistenza della protagonista Michelle Pfeiffer Caroline Hubbard per la sua costante presenza nel telaio e незатыкающего bocca, sì, Josh Gad e la sua обделенного giustizia Hector Mc Queen. Il resto, come il protagonista Willem Dafoe, indossava la maschera del personaggio, colino пропускавшую essenza stessi attori e постановочность situazione. Particolarmente brillante gol di Johnny Depp, facciale, espressioni facciali che ha chiesto di essere fuori Jack Sparrow.

«L’omicidio in «orient express», che cerca di raccontare gli eventi romanzo poliziesco e piacevole la narrazione di tenere lo spettatore in un senso di intrigo e il desiderio di svelare il suo. Ma la lentezza al centro del quadro comincia a colare, e di sicuro fascino semplicemente non è realizzabile in quelle condizioni, che hanno creato sceneggiatori: i personaggi sono molto poco mentono, e qualcuno non è rimasto in silenzio, a зацепках attenzione non affilata, e interrogarsi sull’identità dell’assassino a lungo non è necessario. Durante la navigazione si pone un sacco di domande di iscrizione fastidiosi omissioni e parti della trama: che cosa è successo con la fidanzata Poirot, perché il ballerino ha un passaporto diplomatico? A causa dell’impossibilità di rispettare la complessità di localizzazione perde appeal umorismo, costruito su scherzi pro, ad esempio, di Ercole Poirot. Privilegi dotate di leggevano la fonte primaria, avendo la possibilità di direttamente durante la visione di porre i mattoni in spazi. Ma chi non ha familiarità con l’opera, c’è il vantaggio — la mancanza di un giudizio di valore sul terreno di confronto del film con il libro. Allora e ridicolo il comportamento di Poirot viene presa per vera disturbo mentale, e le denunce su un caso complesso ad alta voce sono considerati pertinenti, e il senso di pietà per il grande detective sulla accettabile.

In un modo o nell’altro, un film riuscito, valido per vedere le persone che si trovano su lati diversi incontri con il libro. Kenneth Branagh ha cercato di rinfrescare già quasi un secolo di romanzo, примешав a lui proprio giudizio. Questa non è una vera soluzione, ma e caratterizza il suo nastro dai suoi predecessori.

8 di 10



Nuova recensione: Assassinio sull’orient express 12.11.2017