Nuova recensione: Assassinio sull’orient express 12.11.2017



Kenneth Branagh ha creato in verità originale inglese prodotto degno orgoglioso del titolo di «detective». Prima, non ero a conoscenza di questa storia, e ulteriori adattamento cinematografico non ho guardato, perché… valutare sarò solo visto.

La trama del film è abbastanza semplice. La storia ci parla di tredici passeggeri di un treno, costretti trova nel bel mezzo di eventi terribili omicidi, esattamente, finché quest’ultimo non sarà scoprire.

La storia del leggendario detective belga Эркюле Poirot scuote le menti e ammiro il suo mistero. Poirot, che ha eseguito lo stesso Kenneth Branagh si è rafforzato in memoria è molto affidabile, e, a quanto pare, a lungo. Forse avrei provato alcun disagio e cercando di non conformità, se non fosse stato il mio primo incontro con il fotoromanzo. Per questo motivo, è difficile parlare di discrepanze, несовпадениях e carenze.

Facciamo un giro per gli altri membri del cast… il Signor Johnny Depp sono andato per voi in questo film il più veloce di tutti treni, perché, in verità, il suo ruolo è episodica, ma perché valutare il suo gioco soprattutto non è necessario, così come semplicemente valutare e nulla. (come non mi dispiace)

Il più memorabile personaggio tra tutti gli altri per me è diventata una Michelle Pfeiffer, che sembrava veramente intrigante, affascinante e маняще. Grazie ad una perfetta esecuzione, il suo personaggio più altri rientrano nel quadro di genere, превнося nella storia qualcosa di nuovo e interessante.

Inoltre, vorrei sottolineare anche Willem Деффо e Josh Gad. A mio parere, i loro personaggi sono stati molto brillanti e memorabili, in particolare, per gli spettatori, che ho conosciuto con «Assassinio sull’orient express» solo in questo adattamento cinematografico.

Riguardo gli altri attori… niente di emozioni e impressioni. A grande mio rammarico, la delusione più grande in termini di gioco è diventato Penelope Cruz, ha sfruttato un insolito personaggio in qualcosa di completamente scolorita e discreto. In realtà, questo è molto strano, così come la trama si concentra in questo modo, per ogni attore in grado di mostrare se stessi e manifestare, ma, ahimè, questo non è accaduto e Cruz persa tra i più dotati di talento e di talento di personalità.

Sorprendente impressione lasciano dietro di sé colorato i tipi di Gerusalemme e vivace di provincia di Istanbul. Se avete mai visitato queste splendide città, i simili reticoli chiameranno nella vostra memoria già nostalgia, e se, al contrario, non è ancora il tempo di visitare la loro, allora avete sicuramente un tale desiderio.

Mi piacerebbe, forse, dire grazie Kenneth Branagh solo per quello, che tra l’enorme massa di film, immersi in un esperto di effetti speciali, grafica e semplice scenario, del genere «detective» in grado di sopravvivere e rinascere come una fenice in un modo completamente nuovo, lautamente il lavoro svolto, che lascia un ricordo indelebile dopo la visione.

Io consiglio di rendering «Assassinio sull’orient express» per uno scenario interessante, noto il cast e la classica versione.

Buona visione!

8 di 10



Nuova recensione: Assassinio sull’orient express 12.11.2017