Nuova recensione: Arriva il drago 21.12.2017



«Ti può interessare, da dove viene il termine. È un po ‘ come scozzese cognome, preso da storie di due persone in treno. Uno dice: «Che c’è avvolta giace sulla mensola in alto?» Il secondo risponde: «E ‘ Macguffin». — «Che cos’è il Macguffin?» — «Beh, è tale dispositivo per la cattura di leoni in highlands Scozzesi.» — «Ma highlands Scozzesi, no leoni!» — «Beh, allora non è un Macguffin!» Si scopre che il Macguffin è in realtà una cosa che in generale non c’è» — ©Alfred Hitchcock.

I draghi. Sono presenti nelle leggende la maggior parte dei popoli, e più spesso come qualcosa di malvagio, di terribile e di mortale. A volte anche, che ci hanno indicato loro come molto intelligenti e astuti creature, abilmente manipolare la gente, come marionette. Il loro potere era paragonabile solo con il potere che avevano. A volte hanno anche sostituito stessi re. Di tanto in tanto essi stessi erano re, più precisamente un’allusione su di loro.

1965. L’iran. L’Isola Di Qeshm. Il detective, che era venuto a seppellire prematuramente scomparso prigioniero politico, decide senza il permesso delle autorità di indagare naturale anomalie, che si svolge in un vecchio cimitero abbandonato, se ci seppellire qualcuno. Per questo prende due assistenti: geologo e ingegnere del suono. Locali dicono di avere un drago che vive sotto il vecchio cimitero. Ma è vero?

Oltre a questo, il loro stesso modo di scoprire la causa della morte di un prigioniero e scoprire il mistero dei residenti locali.

Trama intricata di questo mistico detective attira con i primi secondi di visualizzazione e di non mollare fino alla fine. Lo spettatore insieme con i personaggi del film, devi imparare che cosa, infatti, ci raccontano quanto sanno e trinità di eroi. In parallelo con la storia principale, noi ascoltiamo l’intervista con il regista del film e superstite partecipanti all’evento, su come è venuto a questa storia, presumibilmente basata su eventi reali.

Anche se il film in prima e detective, ma in esso sono presenti elementi horror, mistero e avventura. Ma prima di tutto prevale lo stile del thriller di spionaggio e inerenti a questo genere di effetto, di sorveglianza e di minaccia incombente. E perché mi viene da pensare che il drago, forse e vero, delle antiche favole, eppure nessun altro come un’allusione al potere, a capi di stato.

Tuttavia, il drago può essere una sorta di armi di distruzione di massa, che è ben nascosto, affinché nessuno ha scoperto. Che naturalmente e ‘ successo, in conseguenza della quale è stato trasferito a Teheran.

O, forse, il drago è il quartier generale della polizia segreta, che, dopo il rilevamento, subito si trasferisce a Teheran?

A favore di tutti quei versione dice che i personaggi sono stati arrestati subito e interrogati. Anche se il drago può essere chiunque o qualsiasi cosa, è una sorta di Macguffin Mani Haghighi. Ma un enorme Macguffin, che diventa il principale tracciare l’alta velocità, distrazione da un delitto per il quale e ‘ arrivato il detective per la prima volta. Ma non preoccupatevi, aperto rimane solo una domanda, la risposta che lo spettatore deve trovare se stesso. Ma se questo non è un vero drago, che con anomalie? Le anomalie possono essere il vero terremoto o un’allucinazione, o le anime di quei tanti uomini che sono morti in questo luogo non della sua morte, o il richiamo di aiuto di una povera madre che ha perso un figlio unico, noi lo ricordiamo, che ha una forza soprannaturale. Ma qualunque sia la risposta, credo che lo spettatore sarà ancora ragione. Perché ogni percepisce la storia a modo loro.



Nuova recensione: Arriva il drago 21.12.2017