Nuova recensione: Aritmia 26.12.2017



Io è già un anno che evito moderni film nazionali in un ampio arco, ma perdere «Aritmia» era simile кощунству — Irina Gorbaciov nel ruolo principale. E Irina Gorbaciov adoro.

Nonostante l’hype intorno a questo quadro — internet era piena di encomi recensioni — non ho pensato a grandissimo entusiasmo dopo la visione, perché non mi piace il melodramma. E ho fatto bene. Grandi aspettative e l’eccessiva anticipazione sempre portano alla delusione.

La cosa più incomprensibile per me «Aritmia» è l’unione di due personaggi principali. Accanto alla fioritura di Irina Горбачевой Alessandro Yatsenko sembra come qualcosa di inappropriato. La trama del film marito e moglie circa la stessa età ed entrambi di circa 30 — insieme hanno 5 anni e sono incontrati presso l’istituto. Probabilmente, mai nel mondo del cinema in coppia a molestare belle attrici saranno di mettere i loro coetanei, se così è impostata la storia, e non di 40 anni Yatsenko a 29 anni Горбачевой, ma questa è un’altra storia.

Eroe Yatsenko, Oleg, nonostante definiti nel corso del film condizionali 30, sembra per loro legalmente vissuti 40 (posso solo ottimista supporre, pertanto, che il regista Boris Khlebnikov ha deciso di illustrare il problema dell’alcolismo: pei come Oleg, e a 30 guarda su 40), e si comporta come un adolescente. Lui, vago di chi guarda con gli occhi battuta del cane, a volte è davvero un peccato: beh non e ‘ colpa di un uomo, che è nato senza gambo e la cresta, ma perché e su e giù come una merda in un buco di ghiaccio. Su di lui, poveretto, di volta in volta cade tanti problemi, che chiunque avrebbe potuto frattura. Ma io non lo capisco. Lui è come il giro, gira, gira, nel tentativo di salvare il suo matrimonio, ma in qualche modo sciatto, a mezza bocca. Certo, l’uomo è, si può dire, in fase di accettazione inevitabile: il rifiuto — rabbia — contrattazione — la depressione… E se il suo ragazzo stupido il comportamento e l’incapacità di prendere in mano all’inizio può essere attribuito per lo shock e l’incredulità, poi tu inizi a chiedersi: «ragazzo, sei in полшаге dal divorzio e, oh meraviglia, hai avuto la possibilità di parlare con sua moglie e cercare di cambiare tutto e di stabilire. Ma tu la prendi con dubbia festa così?». Katia, sua moglie, di volta in volta dà la possibilità, ascolta, lenisce e si pente, quando egli, come нашкодивший cane strisciare verso di lei con i fumi.

Irritante per bambini infantilismo, il suo comportamento infantile e мельтешащие tentativo di girare la situazione invertita e di esporsi vittima; «ecco così sono cattivo, mi lasci, io non sono nessuno, così, vado al pronto soccorso, i soldi in casa quasi non porto, ti sarebbe meglio, ma io sono così, per dispetto mi possino.» Questa pressione sul peccato, ma questa e ‘ questa la manipolazione mi fa arrabbiare. Personaggio di Irene Горбачевой, brava-bella da una famiglia colta con, sembra, quasi con il carattere, lo accarezza sulla testa dopo ogni serie di canne, come colpevole del bambino. Oleg di volta in volta perde le probabilità sono, manca, ferisce, mutila di sua moglie, e si rammarica di lei, non il contrario. Io questo non lo capisco neanch’io, ma, probabilmente, c’è tutto spiegato amore. Tuttavia, la coppia non ci posso credere. Amore linea senza storia, non aperta fino alla fine, non ha portato. Scatola di qualche tipo. Guardi, sul loro disperati finali braccia, e la testa che gira e rigira il pensiero, che non cambierà. Oleg, una недоесенин, e sarà da bere e piangere, e Katia sospiro, il tifo e la pietà.

Tuttavia, se ci pensate, il protagonista non è del tutto senza cresta. Manca ha una forza mentale di svolgere la sua pericolosa e lavoro scoraggiante. Sul infiniti lamenti nonne con un mucchio di disturbi inventati, hanno la forza o credenti, i capi di volta in volta, tirare due tossicodipendenti, togliere la macchina dal sangue, di assumersi responsabilità, cercando di salvare il bambino. Che trova in sé la forza di inserirsi nel bullismo addolorata donna il suo spietato capo (seleziona Alexei Лагашкина, è ammessa in un’immagine, un plauso!), nonostante il suo e così precaria situazione. Perché si capisce che ciò che rende il capo correttamente, basso e spregevole. Ma quando le forze per salvare трещащего le cuciture del matrimonio, non so perché non trova.

Mi è piaciuta davvero «Aritmia». Ma non come storia, ma come un dramma sociale. Come il melodramma ha пустовата e vince solo a causa del fatto che in modo permanente soffre il pubblico russo riempie formata buchi e vuoti nella tela del film qualcosa di tuo, di personale, e, dopo aver fatto questo, è permeato, perché comincia a riconoscere se stessi. Il quadro va per effetto отзеркаливания, ma questo, come è stato detto su questo film, mi dispiace, non me «merito dello spettatore, e non del regista».

Tuttavia, se si considera il «Aritmia», come dramma sociale, sono quasi in soggezione. Quasi — perché nonostante molto bene aperto il problema della difficile situazione della medicina, il film stesso, quando si parla di ospedale, ricorda la serie tv con brevi bozzetti parodie, e la «Un giorno della vita di un paramedico». Illustrato bene, ma manca un po ‘ di comunità, di totalità. Mi ha davvero colpito, che in questo film viene mostrata la vera Russia. Senza abbellimenti e di esagerazioni. Non c’è né lucido estetico di lucentezza per una bella foto. Non c’e sformo preferito russi registi trash per ispessimento vernici e aumentare l’effetto. Блоковская povera Russia — мучающиеся dall’angoscia signore anziane, madri sole, confuse причитающие donne, пропитые stanchi uomini, calendario strappo, balcone, tappeto. Tutto è semplice e così chiaramente, che già soffre.

Piange e dalla posizione in cui si trovano i medici e la medicina. Sono davvero sorpreso che nonostante tutto, in ogni generazione ci sono persone che decidono di lavorare in medicina. Molto ingrato lavoro di cui interferiscono e i pazienti stessi, e i superiori. Mi ha innestato il dialogo paramedico con il capo sottostazione di pronto soccorso:

-Sto lavorando in particolare sulla sua chiamata, giusto? Alla sua chiamata. E, soprattutto, per l’uomo, di cui mi occupo, poi non è morto, vero?

— No. Importante per l’uomo non è morto sotto di te, capisci? Qui ci sono altri medici, che muoiono. E il tuo compito è di prendere una persona vivente e consegnare in ospedale o al quartiere. Ecco non ci lasciate morire sulla salute.

Carta di riferimento e la burocrazia si trovano ad essere più importante della vita umana, e i medici — nel ruolo di «piccolo uomo». Essi sono legati mani e piedi inutili i rapporti, procedure e calendario e il significato del loro lavoro comincia a svanire.

Per questo è davvero spaventoso, per questo è davvero male. E per me durante la visione di questo problema è venuto alla ribalta, mentre allo sfacelo amore linea di credito serve solo come sfondo. Mi sembra che pensato il contrario.

Ma, tuttavia, ha innestato, da qualche parte dentro di заскрежетало e mi ha fatto entrare in empatia con tutti e di ciascuno. Buon film russi.

7,5 su 10



Nuova recensione: Aritmia 26.12.2017