Nuova recensione: Al di là del nero dell’arcobaleno 29.08.2016



Attenzione, spoiler.

L’altro 83°. Il laboratorio сумасшедшого scienziato con un mucchio di soldi degli anni ‘ 60, dove tutti gli esperimenti modo o nell’altro si riducano al consumo di lsd. Beh… got game.

Lo stesso regista Panos Косматос parla del suo debutto: «to create a film that is a sort of imagining of an old film that doesn’t exist.» E questo dovrebbe essere scritto su un poster per il film. Косматосу è riuscito a raggiungere il risultato desiderato. Inoltre, è così affascinato da questa idea che ha funzionato per lui anche meglio. Ecco cosa ne è uscito: il vecchio film che ho visto su una rivista, ma invece il finale è stato registrato partita di calcio, quindi non so e non ricordo, che si conclude.

Il film è stato girato in 35mm… qui le pupille devono aumentare, e fate diventare bagnato. Il tempo di narrazione di 83 anni. Tutti i suoni e immagini si adattano a questa parte. Speravo che la trama è la stessa delizioso, come da foto. Tutti questi 25 ° cornici rosso-blu. Si sente l’influenza di maestri che scrivono qui sopra. Lynch, Kubrick, ecc un Sacco di primi piani sotto inquietanti suoni di synth, tutto questo fa di te alimentati con larve di zanzara o una farfalla inchiodato ago sotto il vetro. Questo è il pensiero del protagonista nella tua testa. Non hai nessun posto dove andare. (Insetti sarà più di avventura il protagonista)

Tutto il senso del film: ricordo «Delle macchine», «the stranger things», di Stephen King, la storia Бредберри «E ancora il nostro» con il suo geometriche luminoso figure. Roman Polanski. Moglie (compagna?chi è ? chi sono tutte queste persone?!) il personaggio principale si chiama Rosemary. Una coincidenza ?

Decisamente Barry non mi darà a dormire stanotte. Se Patrick Bateman è stato fatto un motociclista-volano da» sta nella mia pelle.»… sarebbe diventato Barry. Filante lui. Bravo. *run, girl, run* Non avrebbe dato a dormire, ma in quel momento, quando ho pensato «mm niente di così, sembra interessante..»… Poi arriva la madre di suo la fine del film. Sono nel caos. Ora, se Panos ha dato qualche sceneggiatore di aggiungere lo script… MA il fatto è che voglio continuare questo dimostra solo che Косматос sicuramente ha talento… e a quanto pare è molto sarcastico. Ma il regista ha goduto di una pellicola.

Devo ammettere, guardare in stato interessante, ma che temevo — completamente недосказанностей. Conosci cinema come vuoi. Forse te voglio convincere che è un pilota di serie di una sorta di mini serie, che non è mai uscito.

Online solo per immagini.

5 di 10



Nuova recensione: Al di là del nero dell’arcobaleno 29.08.2016