Nuova recensione: Agosto. Ottavo 30.12.2017



Ora stiamo assistendo a lampo «Crimea» (nel senso лицезреем una raffica di critiche negative per nuova azione militare degli eventi del 2014, ma non per questi stessi eventi, come si svolgono attualmente, sulla penisola con questo nome, ovviamente) — il film e davvero non ha in sé nulla veritiera, ma solo un «sapone» gli effetti speciali — chi lo sa (io ancora non ho guardato); il bilancio non è specificato, ma il botteghino male. La situazione è molto simile кинопроектом, di cui si tratta, quasi completamente opposto: «il mese di Agosto. Ottavo» non si è pagato al botteghino, ma è riconosciuto dalla critica come uno dei migliori film del 2012. Questo film è dedicata agli eventi, al momento di quattro anni fa, la cui essenza — conflitto militare con la partecipazione di forze militari russe, e che è simile a «agosto», come due gocce d’acqua, l’idea di «Crimea». Per il film, снискавшему, a differenza di riproporre, molto più caldo recensioni, sarebbe il nome di «08.08.08», poiché la sua azione inizia il 7 agosto 2008 e continua sul prossimo giorno di calendario, ma questo mi ha ricordato il nome mistico horror «11.11.11», e il film è stato dato il nome, dal suono così bello, come tutto quello che sta succedendo a nastro, anche se si verificano in esso gli eventi tragici e faticoso, ma, a confessare — noi tutti amiamo guardare le azioni militari in pieno svolgimento e tutti i loro attributi, come esplosioni, sparatorie (preferibilmente, panzer, che di solito sembra più spettacolare, ed è proprio questo tipo di azione è qui rivolta soprattutto un sacco di tempo da quella parte di cronometraggio, che è dedicato a combattere scene), e su quella distruzione, che mostra anche in pieno — e di cosa, forse, ma i produttori non ottenendo dal pubblico «guadagno», dovuto coprire le spese; e deciso, che meglio avrebbe tolto il dramma militare e non militare azione, che avrebbe salvato i fondi per la produzione del film. Anche se, per loro, sarebbe anche riuscito a risparmiare, se gli autori abbandonato l’idea di inclusioni in una trama di fantascienza l’elemento, si manifesta nelle fantasie più giovane personaggio del film (più su quello sotto). Come nel recente sensazionale militare di film d’azione, riconosciuto dalla maggior parte totale incompetenza; «Agosto. Ottavo» è un militare, un film d’azione con elementi di dramma — per gli amanti esclusivamente высокоинтеллектуального film è solo «попкорновый blockbuster»; per un normale spettatore, amorevole piacevole interessante film — abbastanza forte film, capace di organizzare lo spettatore nostro tour nell’inferno della guerra.

Il film inizia con la spettacolare animazione di battaglia di un ragazzo con il robot, che è la fantasia del figlio del protagonista Ksenia, che ha divorziato con il padre del suo bambino Зауром, sposato Franco e sta per volare con lui a Sochi, inviando un figlio a suo padre, a Tskhinvali (Ossezia del Sud), e solo dopo scopre di incombente conflitto militare in quei luoghi, dopo di che chiama Зауру e richiede piantare un figlio su un aereo di ritorno, ma il padre del bambino si rifiuta. Dopo di che, lei litiga con Egor sul terreno di ciò che egli non ha intenzione di partecipare a problemi della sua famiglia. Xenia stessa viene inviata a Tskhinvali, ma il bus arriva sotto attacco missilistico, Xenia rimane viva, e lo raccoglie разведотряд. Si entra in un inferno di guerra, e durante il trasporto le compone Zaur e riconosciuto in amore. Ma è destinato a perire insieme con i genitori davanti agli occhi del figlio. Xenia, senza successo, tenta di convincere i conducenti di portare la sua prima posizione del figlio. Riesce a unirsi alla squadra di militari, il comandante che accetta di aiutarla. Lessico membri della squadra non ha lasciato indifferente: «in questo momento in testa delle signore», «anche se nella finestra пердите, ma che morti», «e questo ci panini fare?» (penso che sia chiaro, il cui indirizzo è l’ultima frase). I soldati non perdere il senso dell’umorismo, respingendo gli attacchi del nemico e anche che rimuove i proiettili dei feriti. Uno dei soldati è preoccupata per la madre malata, nascondendo da lei al telefono, quello che stava facendo.

Nonostante sia abbastanza morbido limite di età, questo film al cinema russo; su altre fonti e in altri paesi «Augusta» ha dato limiti molto più stretto, fino a «adulto classifica» — forse in virtù della presenza in scena di un film, dove il personaggio principale in ascensore organizza il tuo uomo sporco scena, emettendo suoni specifici per l’orgasmo; e anche il lessico dei soldati russi, in cui è scivolato dure e «дурнопахнущие» le parole. Ma, se si taglia da un film di tutto quello che bigotti chiameranno «похабщиной» e «bruttezza», questo film può mostrare, forse, anche per i bambini di età inferiore a sei anni. Il film in realtà non è solo divertente e guidare è esattamente quello militare di film sul conflitto in Ossezia del Sud, che era atteso, anche se ricorda attrazione in uno spirito di «Pearl Harbor» di Michael Bay (tuttavia, in questo caso, infatti, e non c’è nulla di cui vergognarsi). Un grande regalo per gli appassionati di film di guerra con il significato.

10 di 10



Nuova recensione: Agosto. Ottavo 30.12.2017