La Warner Bros. troncato la relazione con il produttore Brett Ратнером 02.11.2017




Meno di un giorno dopo l’annuncio che la sesta stagione di «house of cards» sarà l’ultimo, Netflix e Media Rights Capital fatto una dichiarazione ufficiale, in cui ha riferito che hanno sospeso il lavoro oltre la sesta stagione della serie televisiva, per esaminare la situazione venutasi a creare a causa di accuse di Kevin Spacey molestie sessuali, e rispondere a tutte le domande che il cast e la troupe.

La produzione della sesta stagione è già iniziata a Baltimora, tuttavia, Kevin Spacey in quel momento non era in campo, perché la sua scena non cadono in giorni attuali.

Inoltre, alla vigilia, si è appreso che Spacey non sarà assegnato prevista importante premio Emmy.

La Warner Bros. troncato la relazione con il produttore Brett Ратнером

Nel frattempo sexy scandalo a Hollywood, iniziata con numerose accuse di Harvey Weinstein, non si placa. Dopo Spacey in molestie accusato l’attore Dustin Hoffman, e dietro di lui il produttore Brett Ratner.

Brett Ratner ha presentato ha presentato una querela per diffamazione contro le donne, che in un messaggio di Facebook ha accusato di stupro. Il suo avvocato ha detto che l’accusa è completamente inventata. Ma poi ancora sei donne, accusato di Ratner molestie, tra cui l’attrice Olivia Munn e Natasha Хенстриджche dettaglio hanno raccontato la loro esperienza con Ратнером in Los Angeles Times.

Poi Warner Bros. troncato la relazione con Ратнером. «Alla luce dei fatti attestazioni preferisco personalmente allontanarsi da tutte le attività connesse con la Warner Bros., — Ratner ha detto in una dichiarazione al The Hollywood Reporter. — Non voglio avere alcun effetto negativo per lo studio, mentre questi problemi personali non saranno risolti».



La Warner Bros. troncato la relazione con il produttore Brett Ратнером 02.11.2017